Incidente lungo la strada del Cipressino Morì un ciclomotorista processo in pretura


GROSSETO - Alla fine di giugno di due anni fa un ciclomotorsita di 17 anni aveva perso la vita in un incidente stradale. Ieri è stato celebrato il processo nell'aula di giustizia della pretura del capoluogo maremmano. Sotto accusa Riccardo Cuni, 25 anni, residente a Roccastrada che il 29 giugno del 1996 era al volante di una Fiat Panda che si era scontratta con un ciclomotore che viaggiava nell'opoosta corsia di marcia. In sella al mezzo c'era Angelo Are, 16 anni, residente nella zona di Dogana, vicino a Civitella Paganico. L'incidente era avvenuto lungo la strada provinciale del Cipressino, a poca distanza dal centro abitato del paese, durante la notte. Il ragazzo sta rientrando a casa quando c'era stato il violento impatto che non gli aveva dato alcuna possibilità di scampo. I soccorsi erano stati mmediati ma non c'era stato nulla da fare. L'accusato ha patteggiato tre mesi; la pena è stata poi trasfromata in sei milioni e 750mila lire di multa. Nel verdetto il pretore, dottor Molino, ha anche previsto la sopsensione della patente per due mesi. L'accusato era difeso dall'avvocato Giorgi.