Facevano da autisti alle prostitute I carabinieri arrestano due operai


FUCECCHIO - Arrestati due operai pisani che come primo lavoro - in realtà - facevano da accompagnatori a giovani prostitute negeriane fin sul «posto di lavoro» a Galleno. C'è voluto un mese di appostamenti poi i carabinieri di Empoli insieme a quelli di Fucecchio hanno bloccato M. I., 41 anni, e O. C. 39 anni, entrambi residenti nella provincia di Pisa, per favoreggiamento alla prostituzione e violazione delle norme immigrazione clendestina. Pare che i due operai pisani, a turno, andassero a prendere le due donne - che venivano ogni giorno da Livorno - alla stazione di Pontedera. Utilizzando sempre una Uno Bianca, le portavano a Galleno. Da qui, una volta conclusa la giornata, le riportavano al treno. Nella tarda mattinaya di ieri i due operai sono stati accompagnati a Sollicciano. Le due ragazze, sono state denunciate, e scortate alla questura di Firenze. Verranno rimpatriate al più presto.