Strade in tilt, esauriti in poche ore i moduli per le domande di assunzione Pontedera, quattromila in coda per assicurarsi un posto all'Ipercoop


PONTEDERA - Quattromila, tutti in coda. Un esercito di disoccupati in fila davanti alla sede di Pontedera dell'Unicoop-Firenze per trecentoventi posti di lavoro. Strade in tilt. Il magazzino, dove sono in distribuzione i moduli, bloccato. E il serpentone di gente: mamme con bambini in braccio, operai licenziati, diplomati, casalinghe stanche. Tutti in fila per il sogno del posto sicuro. Il posto al supermercato, la porta del Paradiso alla quale bussare. Paradiso per chi sogna di comprare l'auto nuova o la bicicletta al bimbo. Non importa se i 320 posti di lavoro necessari all'apertura del nuovo centro commerciale integrato di Navacchio, nel comune di Cascina, si concretizzeranno alla fine del 1999, quando saranno conclusi i lavori del centro che costerà circa 80 miliardi. Ieri la preoccupazione principale era quella di accaparrarsi, il prima possibile, il modulo per la richiesta di assunzione. Un assedio che la dice lunga sulla mancanza di reali opportunità di lavoro. A metà mattino gli stampati erano già terminati, tanto che ne è stata richiesta una nuova scorta dagli uffici di Montecatini che cura il reclutamento del personale degli ipermercati. La «processione» degli aspiranti magazziniere, macellaio, pasticcere, alimentarista e quant'altro può servire all'«Iper» di Navacchio è continuata per tutto il giorno. In molti sono tornati a casa a mani vuote, senza l'ambitissimo stampato. C'è anche chi, come Massimo Gambicorti di Ponsacco, non trovando il modulo per il centro commerciale integrato di Navacchio ha preso quello dei supermercati più piccoli. «Mio figlio ha 24 anni e lavora alla Piaggio a tempo determinato - dice Maria Bianca Busonera di Pisa - tra qualche mese finisce. Ci sarà di nuovo il problema del lavoro». Ci sono molte ragazze. Alcune diplomate: cinque anni di linguistico o di magistrale e sono ancora in cerca della prima occupazione. «E più di un anno - spiega Simona Cecchi, 20 anni, di Orentano - che cerco un posto di lavoro, ho fatto molte domande ma ho trovato Lsolo possibilità stagionali». E il caso anche di Antonella Rodella, 28 anni, di Castelfranco. Pure in occasione dell'apertura dell'ipermercato di Arezzo le persone che hanno presentato domanda sono state circa 6mila. «Vorremmo tranquillizzare gli interessati - ha precisato nel tardo pomeriggio l'ufficio stampa dell'Unicoop - I moduli per presentare domanda di assunzione saranno a disposizione per diversi mesi». La selezione del personale inizierà quest'inverno e sarà condotta dalla Sic, società che si occupa della gestione degli ipermercati, con la collaborazione di una società di consulenza. Chi vorrà presentare un curriculum vitae potrà allegarlo al questionario dell'Ipercoop di Cascina. Gli interessati saranno contattati direttamente dalla Sic o dalla società di consulenza.

Sabrina Chiellini