Ci si preoccupa di fare le multe ai motorini in centro quando la città è trasandata e la sporcizia regna sovrana


PISA - Nei prossimi giorni, i vigili urbani saranno nuovamente in Borgo Stretto per dissuadere il transito dei motorini nel cosiddetto «salotto buono» della città. Mi chiedo se è mai possibile che un'amministrazione che ha ridotto questa città ad un ammasso di rottami senta la necessità di combattere i motorini in Borgo Stretto. La città è tanto malridotta che sarebbe opportuno a questo punto rompere il gemellaggio con Angers e farlo con... Calcutta sicuramente molto più affine a Pisa almeno sotto il profilo estetico ed igenico Ma chi di dovere si è mai fatto un giro in città? Possibile che non ci si renda conto di come è ridotta Pisa? Piazza dei Miracoli è ormai un ammasso di ferraglia, le strade sono tutte totalmente sconnesse ivi compreso il salotto buono e il Ponte di Mezzo (il famoso ponte del Gioco, ove, andate a contarli, mancano non meno di quattrocento pezzi di porfido), la pavimentazione di piazza Garibaldi è una verogna, la segnaletica è carente e in qualche caso inesistente, i semafori sono più quelli spenti o cadenti che quelli efficienti, la sporcizia regna sovrana, i marciapiedi pullulano di bici e motorini, la circolazione è ormai allo sfascio totale tanto che tutti i sensi unici o divieti di transito del centro storico sono regolarmente ignorati (vedi Via S. Anna, Via Ulisse Dini, incrocio Porta a Lucca, Via s. Frediano ecc.) le corsie preferenziali ormai solo un lontano ricordo, i «vigiloni» declassati e come i vigilini adibiti al solo controllo dei divieti di sosta e per il resto dei servizi... nebbia, i manti erbosi della Piazza della Stazione e quelli di piazza Vittorio trasformati in camping per extracomunitari, i pullman turistici prima trasferiti alle ex Genovali ormai parcheggiano ovunque e spesso sui marciapiedi danneggiandoli, scaricando ovunque i loro wc chimici; stesso dicasi per i camper, sui lungarni ormai si parcheggia tranquillamente anche in doppia fila (per non parlare di Via Battelli), le biciclette sul piazzale della stazione tentano di far credere ai turisti in arrivo di essere scesi erroneamente ad Amsterdam, mendicanti, venditori (abusivi), spacciatori, tossici in libera uscita e accattoni vari con cani fanno da padroni nei porticati anche del salotto buono, Marina e Tirrenia... uno squallore Dopo tutto ciò ci si preoccupa del transito dei motorini in una strada che tutto sommato non so quale fastidio diano (il fastidio è semmai per i motorini che cadono nelle buche), comunque evitiamo quei posti di blocco con tre quattro vigili che sanno tanto di «regime di polizia»... Una volta tanto cerchiamo di essere seri e pensiamo a Pisa che ha un gran bisogno di cure e di amministratori che amino veramente la loro città (o perlomeno, come per l'attuale sindaco, la città che generosamente li ospita e gli affida in buona fede la propria amministrzione). Fabrizio Scalia