Intanto in tutti gli istituti elbani sono iniziati gli incontri in vista dell'apertura delle scuole A rischio la media di Marciana Per il provveditorato sono pochi gli alunni il paese chiede la deroga stabilita per le isole


MARCIANA - Una settimana decisiva per le sorti della scuola media di Marciana. Secondo il provveditorato agli studi di Livorno non ci sono i numeri di alunni sufficienti per arrivare a organizzare delle classi distinte nelle prime e nelle seconde della scuola dell'obbligo (risulterebbero inferiori alle venti unità i bambini di prima e seconda media). Secondo gli operatori scolastici locali e l'amministrazione comunale, invece, bisogna attivare le previsioni contenute nella legge che riguarda le piccole isole e le comunità di montagna dove i numeri sarebbero di gran lunga inferiori rispetto a quelli previsti per legge. Da una parte la ferrea legge del contenimento della spesa pubblica destinata alla Pubblica istruzione, dall'altra il prestigio rappresentato dal Comune che cerca di mantenere le scuole dell'obbligo di secondo grado. Un loro trasferimento in altri centri isolani significherebbe un calo d'importanza che in qualche modo incoraggerebbe a un trasferimento di nuclei familiari da centri montani a paesi invece in riva al mare. La partita, dunque nelle prossime 48 ore, si giocherà su queste due posizioni. Si vedrà quale tendenza avrà la prevalenza sull'altra. Nel frattempo però, mentre in tutte le altre scuole dell'Elba sono iniziati gli incontri preliminari all'apertura dell'anno scolastico (l'inizio delle lezini è stata fissato per martedì 15 settembre) sono già avvenuti (ci sono scuole che hanno iniziato a funzionare sulla programmazione scolastica fin dal primo settembre) a Marciana Marina il calendario è stato spostato a lunedì 7 settembre. La motivazione che viene addotta dalla presidenza sta nel ritardo della consegna dei lavori di ripristino al plesso scolastico Tagliaferro. E infatti la prima riunione plenaria degli insegnanti che prestano servizio nei due istituti marcianesi è proprio prevista attorno alle 9,30 di lunedì. Quali classi si formeranno a Marciana? La prima con quattro allievi frequentanti sarà prevista? Tutto da decidere e da stabilire. Anche all'istituto comprensivo di Porto Azzurro c'è da sciogliere un nodo. Riguarda l'organizzazione delle elementari per un eventuale rientro pomeridiano a settimana. La scuola sarebbe intenzionata ad attivarlo; c'è bisogno ora della collaborazione del comune. Anche alla media di Portoferraio c'è da registrare la reazione critica dei genitori sulla formazione delle prime classi.