La società si muove sul mercato su più fronti ma con cautela Zebre, rinforzi congelati Il più vicino all'ingaggio sembra Bagnoli


IL «patron» del Viareggio Bruno Fanciullacci ci teneva a presentare per la prima uscita in campionato, domenica alle 16 allo stadio dei Pini contro la Vogherese, due volti nuovi. Al momento però la cosa sembra complicata, anche perchè la società tramite il suo team manager, Alessandro Anconetani sta sondando il mercato. Di cose concrete non ce ne sono. «Una cosa si può dire _ dichiara Anconetani, abbiamo avuto la disponibilità di Andrea Bagnoli, ma vogliamo attendere le risposte anche di altri elementi». Da tenere in considerazione il fatto che Bagnoli è stato per un certo periodo compagno di squadra di Bonuccelli, nella breve parentesi di Pontedera. I due giocatori sono stati utilizzati assieme da mister Braglia per alcune partite, poi per scelta dell'allenatore, alternativamente. Nel caso in cui Bagnoli venisse a Viareggio sarà un leader, oppure si metterà a disposizione della squadra, compreso Vitaliano Bonuccelli, che indiscutibilmente, oltre che essere il capitano è ormai il simbolo di questa squadra? In attesa comunque di conoscere chi sarà il partner di Bonuccelli, che non è da escludere possa essere anche Simonetta, un «pupillo» di «patron» Fanciullacci, si rincorrono anche i nomi dei centrocampisti. Non sembrerebbe alla portata Aldo Dolcetti. Ha rifiutato un contratto annuale con il Pisa, perchè desidera un triennale di un certo spessore economico. Poi attende notizie anche dalla Spagna. Più vicino alle tasche delle zebre sembrerebbe Maddaloni, che vestirebbe bianconero con piacere visto che ha sposato una viareggina. Scartata per ora la pista che porta a Mario Cecchi. «Il giocatore vuole la C/1, _ ha detto Anconetani». Intanto oggi la squadra alle 16 gioca a Cecina e l'allenatore Roberto Pruzzo avrà così la possibilità di provare la formazione anti Vogherese. Al termine di questa gara, verrà deciso anche se tesserare oppure no, Simone Gastasini, attaccante dell'Empoli del '77 da alcune settimane in prova con le zebre. Sul fronte partenze sembra che ci possano essere delle possibilità per Erriù, Prunecchi e Catania. Quest'ultimo avrebbe preferito però rimanere a Viareggio, visto che sulla corsia di sinistra può dimostrare ancora il suo valore. Domani al «Necchi», alle 16,30 amichevole Forte - Livorno.SERIE C2

Roy Lepore