I rossoblù in campo alle 17.30, domenica prima di campionato col Fregene Ponsacco, un test di lusso L'amichevole con l'Empoli utile a saggiare la preparazione


PONSACCO - Amichevole di lusso questo pomeriggio alle 17,30 tra Mobilieri ed Empoli allo stadio comunale di viale della Rimembranza. Il test è impegnativo per gli uomini di Mattolini, ma in vista c'è l'inizio del campionato, domenica prossima in casa contro il Fregene, e la gara contro gli azzurri può essere una buona preparazione per verificare lo stato di forma e di concentrazione della squadra rossoblù. Certamente l'Empoli è a un livello migliore di preparazione rispetto a quando affrontò sempre in amichevole il Pontedera, e renderà difficile l'esistenza a Tolomei e compagni.«E' un test importante per noi - spiega mister Mattolini - anche perché domenica inizia il nostro campionato e dovremo arrivarci nelle migliori condizioni possibili». Poi il tecnico parla della gara di coppa Italia contro il Cascina. «Sono soddisfatto del primo tempo, dove abbiamo giocato in maniera sicura e determinata - commenta - Poi però mi sono arrabbiato moltissimo per le tante occasioni sprecate. L'egoismo non deve far parte del Ponsacco ed è bene che si sia presentato domenica scorsa, perché non voglio che si ripeta mai più. Il secondo tempo abbiamo sofferto, ma se avessimo chiuso prima la gara non saremmo stati a patire in quella maniera». C'è un altro capitolo ancora aperto: quello del centravanti da comprare. Ieri sera il mister Mattolini e il diesse Giovannini si sono incontrati per fare il punto della situazione. I nomi più accreditati sono sempre quelli di Bagnoli (Pro Vercelli) e Balestri (Pisa), ma non sembrano esserci ancora i presupposti (soprattutto economici) per portare a termine la trattativa. E dire che un centravanti di peso servirebbe. Gustavo Napoli è troppo giovane per svolgere un ruolo tanto delicato. Non si muove male e il futuro sicuramente è dalla sua, ma per fare la differenza occorre un giocatore in grado di sfruttare tutte le occasioni che gli capitano, perché il campionato nazionale dilettanti pretende la massima precisione sotto porta. Ci si può ritrovare nei bassi fondi della classifica pur giocando bene, ma sbagliando quantità industriali di palle-gol. Per quanto riguarda la formazione che Mattolini schiererà contro l'Empoli, si prospetta un 4-3-3 uguale a quello che ha iniziato la partita contro il Cascina in Coppa Italia. Bolognesi in porta, coperto da Ferretti, Tolomei, De Santis e Tolu. A centrocampo Titone con Macelloni e Di Rita. In attacco Lagordi, Gustavo e Gabriel Napoli. Ormai sembra essere questa la formazione che comincerà il campionato.

Andreas Quirici