Il dottor Peruzzi smentisce le perquisizioni dei Nas Doping, un pistoiese finisce nell'inchiesta


PISTOIA - Giuliano Peruzzi, 45 anni, medico sportivo di formazioni ciclistiche è finito nell'inchiesta sul doping aperta dalla magistratura di Bologna. I Nas di Firenze si sono presentati ieri mattina nello studio del medico in viale Italia. «Non si è trattato - commenta Giuliano Peruzzi - di una vera e propria perquisizione. Mi hanno fatto alcune domande e poi hanno voluto vedere della documentazioni. Avvisi di garanzia? Ripeto, i carabinieri mi hanno rivolto solo delle domande». Giuliano Peruzzi è conosciuto in città perché in passato è stato medico sociale di numerose società dilettantistiche della nostra provincia. Attualmente Peruzzi si occupa della formazione professionista Brescialat. «Qual è il mio stato d'animo? Sono tranquillo e la mia situazione di assoluta estraneità verrà fuori successivamente». In un primo momento era venuta fuori anche l'ipotesi di un coinvolgimento nella vicenda dei due gemelli di Massa, ma Peruzzi ha smentito categoricamente. «Non conosco i dirigenti di quella società e non mi sono mai occupato di ciclismo giovanile». SERVIZI ALLE PAG. 4-5