Boccherini inedito


E' USCITO un Cd della Kicco Classic dedicato a Luigi Boccherini. Si tratta dell'inedito Salmo 112 registrato nel duomo di Castelnuovo Garfagnana, in occasione del concerto tenuto dal coro e orchestra del duomo di Castelnuovo con la direzione di Luca Bacci. Nei ruoli solisti, il soprano Chiara Taigi, il mezzosoprano Vitalba Mosca, il tenore Roberto Iuliano e il baritono Alessandro Patalini. Il Cd comprende anche una composizione sacra, «Vexilla Regis», recuperata di Filippo Manfredi, l'altro lucchese che insieme a Boccherini e ai livornesi Nardini e Cambini fece parte del Quartetto Toscano nella seconda metà del Settecento. La vicenda del manoscritto boccheriniano è alquanto singolare. Inizia 57 anni fa quando il musicista livornese Roberto Zucchi, rovistando in una bancarella di libri usati trovò, sotto un cumulo di spartiti, questo manoscritto con la firma di Boccherini. Deceduto Zucchi, il manoscritto fu ereditato dal figlio, Vladimiro, primario dell'ospedale di Santa Croce di Castelnuovo. L'originalità del documento è stata accertata dal maestro Luca Bacci e dal professor Ives Gérard, sulla base delle numerose battute cancellate e riscritte. Una prova che non si trattava della mano di un copista. Il manoscritto non porta data, si potrebbe ipotizzare che col «Domine ad adjuvandum» (anche questo compreso nel Cd), facesse parte di un vespro composto da un Boccherini non ancora 30enne. Sul manoscritto di Manfredi «Vesilla Regis», invece, è indicato l'anno 1772, non si sa se questa data è da attribuirsi al copista. Boccherini nacque a Lucca nel 1743 e morì a Madrid nel 1805. Le spoglie furono traslate a Lucca, nel 1927, e riposano in S. Francesco. Manfredi nacque a Lucca nel 1729 e vi morì nel 1777. (lisa domenici)