«Colpo» degli azzurri sul mercato, Mattia Biso ceduto al Tempio Trotta è della Carrarese Ha giocato in Coppa Campioni con la Juve


CARRARA - Si chiama Ivano Trotta il nuovo centrocampista della Carrarese. La società azzurra ieri, nella piazza di Milano, ha messo a punto l'acquisto di questo giocatore (che dall'inzio di questa stagione era andato in prestito dalla Juventus al Fiorenzuola), destinato a completare la «rosa» a disposizione di mister Braglia. Trotta è un mediano classico, di rottura: nel Fiorenzuola ha giocato a sprazzi e in un ruolo a lui non troppo congeniale, quello di tornante. E, sempre ieri, la Carrarese Calcio ha definito la cessione di Mattia Biso: il giovane centrocampista proveniente dalle giovanili della Sampdoria è passato all'Us Tempio (serie C/2, girone A). Trotta sarà da stamani sul campo di allenamento di Luni a disposizione dell'allenatore, appare soddisfatto della nuova avventura: «Sono contento di essere a Carrara, non solo perchè è una città che mi piace molto, ma soprattutto perchè conosco la squadra, ci ho giocato contro proprio ad inizio del campionato (la gara è finita 0-0) e mi ha impressionato il collettivo e la sintonia del gruppo. Qui spero inoltre di trovare la giusta continuità che mi era mancata a Fiorenzuola». Trotta ricorda anche l'anno scorso passato nelle fila della Juventus: «Un'esperienza indimenticabile che mi ha permesso di allenarmi con grandi campioni e sotto la guida di Marcello Lippi, un ottimo professionista - sottolinea Trotta -. Ho avuto modo di giocare in Coppa dei Campioni, a Torino contro i turchi, in campionato con la Lazio e in Coppa Italia con l'Inter. Sono stati momenti bellissimi che mi hanno aiutato nella mia formazione di atleta». L'arrivo di Ivano Trotta rappresenta un ingaggio davvero importante messo a segno dalla Carrarese che si aggiudica uno dei centrocampisti indicati come possibile rivelazioni di questo campionato. Trotta ha 20 e viene da una scuola prestigiosissima come quella della Juve: lo scorso anno Lippi gli ha riservato una grande attestazione di fiducia facendolo esordire in Champions League. La società azzurra dunque, come aveva promesso, si è mossa al meglio nel mercato di ottobre e adesso la squadra di mister Braglia è al completo: nel giro di due settimane sono infatti arrivati in azzurro due giovani rinforzi, prima Davide Ratti (un ritorno a Carrara davvero azzeccato visto che il gvoane bomber carrarese è in ottima forma e sembra avere tutte le carte in regola per disputare un buon campionato) e adesso Ivano Trotta. Non ci dovrebbero essere problemi per vedere in campo, già da domenica prossima nel derby con il Prato, l'ultimo arrivato in maglia azzurra. I lanieri guidati da mister Vitale risponderanno di sicuro con l'inserimento in squadra di Nicola Legrottaglie, il forte difensore ingaggiato proprio in questi ultmi giorni. Il derby toscano si annuncia dunque interessante perchè si troveranno di fronte due squadre che, anche alla luce degli ultimi reciproci innesti, dovrebbero essere in piena forma per rientrare dalla porta principale in una stagione che al momento le vede entrambe navigare in bassa classifica. E Prato e Carrarese si preparano a daffrontare con il massimo della grinta e determinazione la gara di domenica: oggi partitella a ranghi misti per scegliere le formazioni più competitive per mettere a segno un risultato pieno necessario ad entrambe le squadre. Intanto i tifosi azzurri stanno preparandosi alla trasferta: chi è interessato a sostenere la Carrarese allo stadio «Lungo Bisenzio» può rivolgersi al bar «L'altro posto» in via Garibaldi a Marina. L'appuntamento è alle ore 10 davanti alla stazione, il treno per Prato parte alle 10,58.

Alessandra Vivoli