La Pallacanestro ingaggia l'ala-pivot Castaldini


LUCCA - Gianluca Castaldini, 29 anni da pochi giorni, è il nuovo lungo della Pallacanestro. Ieri pomeriggio alle 18 ha firmato il contratto che lo lega per questa stagione alla società del presidente Gambardella. I dirigenti hanno fatto un nuovo sforzo economico per completare l'organico, che appare adesso assai più equilibrato e in grado di disputare un campionato di buon livello, con le formazioni emiliane molto quotate. Castaldini ha giocato l'ultima stagione a Parma, ma ha una lunga milizia anche in serie A. Nativo della provincia di Como, alto 2.01 ha giocato infatti tre anni a Varese, quindi a Cremona, due stagioni a Udine, una a Sassari e un'altra a Firenze, tutte in A. Quindi per due campionati ha vestito la maglia di Ragusa in B1. Nel '95- '96 è di nuovo in A a Trapani. La scorsa stagione a Parma e ora approda a Lucca. Soddisfatto ovviamente il coach Enrico Marietta che, non appena Pedeni sarà al meglio della condizione, potrà disporre di tre lunghi quali l'ex livornese, Bellavista e appunto Castaldini. Intanto nella seconda partita della coppa di Lega, sabato sera a Viareggio, la Pallacanestro ha avuto la meglio sul Camaiore. Il prossimo impegno, per i biancorossi, segnerà anche il debutto stagionale al Palatagliate: mercoledì 17 infatti Graziani e compagni affronteranno il Massa e Cozzile nella partita valida per il trofeo Lovari. (f.t.)