Vuoto d’aria in aereo, 45 contusi

di Furio Baldassi wTRIESTE Un salto all’ingiù, improvviso, di 300 metri, più o meno. Il corpo che impazzisce per ritrovare un suo equilibrio, la testa che accusa strani mancamenti, il cervello che fa partire segnali d’allarme, quando non veri e propri sintomi da panico. È capitato ieri sul