Castel Volturno, mazzette e favori sessuali in Comune: sei arresti

video C’era un “consolidato sistema corruttivo” al Comune di Castel Volturno (Caserta), imperniato sul dirigente e i dipendenti dell'Ufficio tecnico e con la complicità della Polizia Municipale e professionisti privati. Un sistema in cui i permessi e le autorizzazioni amministrative erano oggetto di un vero e proprio mercimonio, in cui il prezzo della corruzione era il più vario, dalle tradizionali mazzette ai viaggi, dalle forniture di cibo alle prestazione sessuali, consumate direttamente nei locali del Municipio. È quanto ipotizza l'indagine della Procura di Santa Maria Capua Vetere e dei carabinieri del Reparto Territoriale di Mondragone, che ha portato sei persone agli arresti. L'ARTICOLO - Castel Volturno, prestazioni sessuali in Comune in cambio di licenze edilizie: sette ordinanzevideo Carabinieri Caserta

Alluvione di Firenze, l'acqua invade via de' Neri: il racconto di André

video Il racconto del cittadino francese André Tessier, che per motivi di lavoro risiedeva in quei giorni in via della Mosca, a Firenze. Quando alle primissime ore del mattino via de’ Neri fu invasa dalla furia dell’Arno si prodigò immediatamente per salvare a nuoto molte persone in pericolo. Nei giorni successivi portò viveri e medicine agli infermi e ai malati, suscitando così la viva ammirazione della gente. E' una delle storie raccontate nel documentario “Eroi Dimenticati – l’alluvione del 1966" che sarà proiettato per la prima volta sabato 3 novembre in Sala d'Arme a Palazzo Vecchio (a cura di Giulia Diamanti)Comune di Firenze - Polizia Municipale

Alluvione di Firenze, in un documentario le storie degli eroi dimenticati

video Nel documentario “Eroi Dimenticati – l’alluvione del 1966” la storia inedita dei fiorentini coraggiosi che durante l’alluvione del 4 novembre del 1966 salvarono oltre 200 persone, mettendo a repentaglio la propria vita. Il video integrale di 27 minuti, composto da una serie di interviste rilasciate da sei “eroi” ancora in vita verrà proiettato su più pareti della Sala D’Arme di Palazzo Vecchio il 3 novembre dalle 10 alle 18: ingresso gratuito. (a cura di Giulia Diamanti)Comune di Firenze - Polizia Municipale