La barca a vela dei clan è una biblioteca galleggiante. Don Ciotti: "Una speranza"

video La barca a vela dei clan si trasforma in una biblio-barca che porterà in giro lungo la costa barese libri e cultura. E' stata messa in mare a Bari 'Kalimchè', l’imbarcazione confiscata alla criminalità organizzata e concessa dal Ministero della Giustizia per le attività di inclusione attiva di minori a rischio devianza destinata a diventare una. L’intervento di restauro dell’imbarcazione, durato un anno, è stato realizzato dai tecnici della darsena Mar di Levante e ha coinvolto otto minori sottoposti a misure penali o in carico ai servizi sociali. Il progetto è stato ideato dall’associazione Marcobaleno e ha visto come main sponsor la Fondazione Megamark Onlus, a cui si sono aggiunte successivamente le società Divella e il Panificio F.lli Di Gesù. 'Kalimchè' diventerà una biblio-boat con presentazioni di libri e letture a bordo all'interno del programma di attività del progetto Bari Social Boat promosso dall’assessorato comunale al Welfare. Alla presentazione è intervenuto don Luigi Ciotti, presidente di Libera di Francesca Russi

Comune, scuola Pitteri in regalo allo Stato

article Che fine ha fatto il tanto decantato progetto della “Cittadella della giustizia”? Che fine ha fatto l’idea di creare tra via Sauro e via Barzellini il «nucleo» della giustizia isontina, con il Tribunale, il carcere e la sistemazione dell’ex scuola elementare Pitteri, oggi fortemente degradata? Il...

di Francesco Fain

«Troppe risse e tentati suicidi in carcere»

article È un carcere “ad alta tensione” quello di Gorizia, stando almeno ai numeri che emergono dall’allarme lanciato dai sindacati. E la stagione estiva, con le sue temperature elevate, non fa che acuire i problemi. Storie di esasperazione e frustrazione sia per chi è dietro alle sbarre sia per le guard...

di Francesco Fain