Open day per la Giornata dell'Infanzia, genitori a caccia della proposta migliore

video Proposte per servizi dedicati ai bimbi delle materne e dei nidi: si è svolta oggi alla Stazione Marittima l'iniziativa per i genitori in cerca di nuove attività per i propri piccoli dai 0 ai 6 anni. Non meno di novanta strutture educative, di cui 47 comunali, hanno fornito una prima informazione a madri & padri, che desiderano conoscere dove i loro piccoli trascorreranno buona parte della giornata. Negli spazi della Marittima, dall’atrio alle sale, si è articolata l’accoglienza, con alcune novità: a cominciare dall’Immaginario Scientifico, che propone forme di gioco per avvicinare i bambini all’attività di laboratorio. La Croce Rossa ha spiegato i cosiddetti interventi di “disostruzione” per evitare che il pericolo di soffocamento. L’Azienda sanitaria si è preoccupata di illustrare ai genitori i vantaggi di una corretta alimentazione impostata nelle mense. Video di Francesco Bruni

Regala 60 pizze ai senzatetto di Milano, il ristoratore: "Chi ci ha bidonato ci ha aiutato a fare una buona azione"

video Avevano ordinato 60 pizze per il giorno di Natale, ma non si sono presentati in pizzeria. Così per non sprecare il cibo già pronto e un’intera serata di lavoro, Roberto Smenghi, il titolare della pizzeria dell'Alpha Game Laser Q-Fun di Gessate (Milano), ha pensato a un piano di riserva: distribuire le pizze già pronte ai senzatetto di Milano. E così la disavventura si è trasformata in un bel gesto. In un video su Facebook, infatti, Smenghi riprende i 60 posti vuoti in pizzeria e dice: "Andremo in Centrale a distribuire le pizze ai senzatetto: almeno abbiamo aiutato a fare una buona azione". Dietro di lui, intanto, le pizze vengono sfornate e sistemate nei cartoni. Dopo aver contattato la Croce Rossa la destinazione è cambiata: dalla Centrale di Milano il ristoratore e i volontari, infatti, hanno deciso di spostarsi in piazza Duomo, dove erano certi di trovare più personeVideo da Facebook/Alpha game laser  Q-Fun Gessate

Una notte tra i senzatetto di Trieste: così dormono al caldo grazie al Piano emergenza freddo

video Togliere dal gelo della strada chi si trova in difficoltà, offrendo un letto caldo e un pasto, ma anche affetto e qualche sorriso. Dal primo dicembre a Trieste è partito il Piano emergenza freddo: un progetto messo a punto da Comune, Caritas e Comunità di San Martino al Campo, con il supporto operativo di Croce Rossa e Comunità di Sant’Egidio, che sino al 31 marzo metterà a disposizione 60 posti letto distribuiti tra le case di accoglienza di via sant’Anastasio, di via Udine e di via dell’Istria. Tra un pasto e l'altro le storie dei loro ospiti s'intrecciano. Così conosciamo Lorenzo e il racconto del suo lungo viaggio iniziato dalla Bulguria. Per entrare nella rete dell'aiuto si può chiedere direttamente a uno dei tre centri o all'Help Center aperto nella stazione di Trieste (a cura di Valentina Ruggiu) LEGGI L'ARTICOLO

Migranti, Sharon Stone si commuove per la medaglia d'oro della Croce Rossa: "Torniamo ad essere umani"

video Sharon Stone si è commossa dopo essere stata premiata con la medaglia d'oro della Croce Rossa Italiana, un riconoscimento per il suo impegno e le sue battaglie per la difesa dei diritti umani. "È un grandissimo onore per me essere qui. Voi siete dove nessuno vorrebbe trovarsi, fate cose che nessuno avrebbe il coraggio di fare. In un momento in cui ci si dimentica quanto sia importante l'umanità, voi siete la risposta", così l'attrice ha ringraziato le migliaia di volontari riuniti nel Palazzo dei Congressi dell'Eur di Roma, per assistere alla giornata conclusiva di "Jump 2018: il futuro è ora!". Sharon Stone ha sottolineato la necessità di impegnarsi per agire globalmente sulle crisi umanitarie oggi esistenti in tanti Paesi e di "smetterla di votare per politici che promettono di non fare entrare i migranti nei nostri confini", ha detto l'attrice, "Immaginate di essere voi in un campo rifugiati, di non avere accesso al cibo e cure mediche, di aver perso i vostri cari. Dobbiamo trasformare la nostra umanità, la nostra decenza, dignità ed integrità". di Martina Martelloni e Rory Cappelli