«La Regione dia la priorità al lavoro»

«Voglio dirvi grazie per il vostro lavoro, grazie per la vostra collaborazione e la vostra presenza. Sono felice di trovarvi in tanti, segno eloquente che i dissidi e le comprensioni di un tempo fanno parte ormai del passato e che possiamo guardare al domani con rinnovato ottimismo, anche

Senza Titolo

“la cinese di maputo” alla biblioteca statale nnAlle 11 (Sala conferenze, II piano) presentazione del romanzo di Nathan Levi “La cinese di Maputo” (ed. Tresognia) a cura di Saverio Merzliak, con accompagnamento al pianoforte di Pierpaolo Levi. MUSEO DELLE “LAVANDERE” nnDalle 9 alle 13 riap

Senza Titolo

GORIZIA LIBRO DI MICCOLI AL PASTOR nnStasera alle 20.30 a Palazzo Rabatta, a Gorizia, si terrà un incontro con Franco Miccoli che presenterà il suo libro “Carabinieri a Gorizia 1942-1945 – Memorie degli anni bui” pubblicato dall’Irsml Fvg in collaborazione con l’associazione Concordia et P

È morto “padre Gildo” il frate degli operai

di Ciro Vitiello È morto giovedì sera all’età di 86 anni nella casa di riposo dell’Ordine religioso cui apparteneva, a Saccolongo di Padova, padre Ermenegildo Maragno, noto in città come “padre Gildo”, cappellano di fabbrica del cantiere navale di Panzano (prima del Crda, poi Italcantieri

Mosaico di ricordi nel libro di don Boscarol

RONCHI DEI LEGIONARI Una storia di ricordi ed emozioni, un mosaico che si ricompone pezzo dopo pezzo mentre guarda la sua vecchia casa, venduta dopo tanto tempo a dei nuovi proprietari. È questo il filo che unisce le parole del volume "La casa dei Rodareti", una sorta di racconto lungo, sc

L’Associazione bisiaca alla cena sociale

RONCHI DEI LEGIONARI È un piccolo pezzo di storia del quartiere ronchese di Vermegliano attraverso le vicende di una famiglia - i “Rodareti” - tracciate da don Renzo Boscarol, parroco di San Lorenzo. Una trama che parte dalla fine dell’Ottocento e arriva fino agli anni Sessanta dello scors

Pre’ Tite, un simbolo dell’8 settembre

Doppia celebrazione, questa mattina, nella chiesa di San Lorenzo martire. Ronchi dei Legionari ricorderà infatti don Giovanni Battista Falzari (foto), protagonista di una vasta mobilitazione popolare dopo l’8 settembre del 1943, e don Lorenzo Boscarol, l’attuale parroco che festeggia i 45