"Renzi ha nominato Monti senatore a vita": i due errori del senatore M5S in una sola frase

video "Il senatore Renzi ha nominato il senatore a vita Mario Monti": così Agostino Santilllo, eletto col Movimento 5 Stelle nella circoscrizione Campania, durante la discussione sul decreto Genova al Senato. La dichiarazione non è passata inosservata sui social a causa dei due errori compiuti dall'onorevole con un'unica frase: i senatori a vita sono nominati dal presidente della Repubblica e infatti Monti fu nominato da Giorgio Napolitano il 9 novembre 2011. Inoltre all'epoca il presidente del Consiglio era Silvio Berlusconi, non Matteo Renzi. Video: Senato Tv

Napoli, i partigiani: "Forza Napolitano"

video A margine della cerimonia per la festa della Liberazione in piazza Carità a Napoli, l'Anpi rivolge i propri auguri al presidente Giorgio Napolitano. "Si rimetta presto, ha una fibra forte", dice il presidente dell'Anpi Napoli Antonio Amoretti. "Che torni presto a constatare la vita che si conduce oggi", aggiunge il partigiano Gennaro Di Paola, il più anziano in Campania.Anna Laura De Rosa

Intervento Napolitano, il chirurgo Musumeci: "L'operazione è andata molto bene, siamo ottimisti"

video L'intervento è riuscito, è andato molto bene" commenta il professor Francesco Musumeci al termine della delicata operazione all'aorta subita dal presidente emerito Giorgio Napolitano all'Ospedale San Camillo. "Era una situazione particolarmente critica e abbastanza grave - continua Musumeci - il presidente ha avuto una rottura della parete interna dell'aorta. Abbiamo sostituito il tratto iniziale e la valvola aortica. Il cuore ha ripreso molto bene, ed ora attendiamo il trasferimento in terapia intensiva". di Cristina Pantaleoni

Consultazioni, Roberto Fico arriva a piedi al Quirinale

video Anche questa volta il presidente della Camera, Roberto Fico, è arrivato a piedi al Quirinale per le consultazioni con il capo dello Stato, Sergio Mattarella. Prima di lui, a varcare la soglia del Colle era stato il presidente emerito Giorgio Napolitano. L'ultimo incontro del presidente della Repubblica si è concluso con l'incontro della presidente del Senato, Maria Elisabetta Alberti Casellati, che è entrata al Quirinale con l'auto blu

Governo, Napolitano: "Maggioranza servita solo per presidenti delle Camere. Punto e basta"

video Lasciando il Senato, il presidente emerito della Repubblica Giorgio Napolitano commenta le difficoltà nelle trattative per la formazione del governo. E a chi gli chiede se la maggioranza che ha eletto i presidenti delle Camere possa rappresentare una base nelle discussioni per l'esecutivo, Napolitano replica: "No, quella maggioranza é servita per le Camere, punto e basta" di Marco Billeci

Senato, 312 schede bianche. La battuta di Napolitano: "Omaggio a Nanni Moretti"

video Prima votazione al Senato per l'elezione del presidente, manca l'accordo e quindi su 317 presenti e votanti ci sono state 312 schede bianche, nessuna nulla e 5 voti dispersi. Il senatore a vita Giorgio Napolitano, che guida i lavori, ha letto le schede: un tripudio di bianche tanto che l'ex Capo dello Stato ha ironizzato: "Omaggio unanime a Bianca, il film di Nanni Moretti”.video di Cristina Pantaleoni e Marco Billeci

Presidenza Camere, Napolitano: "Il voto del 4 marzo ha travolto le certezze politiche italiane"

video "Sulla scena politica nazionale le ultime elezioni hanno determinato un netto spartiacque, a inequivocabile vantaggio dei movimenti e delle coalizioni che hanno compiuto un balzo in avanti clamoroso nel consenso degli elettori e che quindi di fatto sono oggi candidati a governare il Paese. In pari tempo, il partito che, nella scorsa legislatura, aveva guidato tre esecutivi ha subito una drastica sconfitta ed è stato respinto all'opposizione". Lo ha affermato il presidente provvisorio del Senato, Giorgio Napolitano, nel passaggio del suo intervento in apertura di seduta. "Difficoltà peraltro nascono dal dato obbiettivo che nessuna delle forze premiate dagli elettori ha conquistato la maggioranza assoluta dei seggi nelle due Camere”.di Cristina Pantaleoni e Marco Billeci

Elezioni, Renzi: "Gentiloni premier? Se Mattarella gli dà l'incarico, mio totale sostegno"

video Il segretario del Pd Matteo Renzi commenta nel videoforum di Repubblica Tv le dichiarazioni di voto di Enrico Letta, Romano Prodi, Walter Veltroni e Giorgio Napolitano a favore di Paolo Gentiloni come candidato premier dei dem. "Bene, non mi brucia. Ma invece di aprire discussioni interne al Pd, qui c'è da spingere per un voto che peserà sui prossimi cinque anni". In studio Massimo Giannini e Laura Pertici.

Elezioni, Napolitano: "Gentiloni essenziale per governabilità"

video "Paolo Gentiloni è divenuto punto essenziale di riferimento per il futuro prossimo e non solo nel breve periodo della governabilità e della stabilità politica dell'Italia". Lo ha detto il presidente emerito della Repubblica Giorgio Napolitano alla consegna al premier del premio Ispi istituito in ricordo dell'ambasciatore Boris Biancheri. Gentiloni ha saputo "conquistare una limpida e motivata fiducia tra gli italiani e nelle relazioni internazionali" ha spiegato Napolitano, aggiungendo che ha "coerentemente concentrato sull'Europa le sue energie". Tra i pregi del premier, secondo Napolitano, "Un'attitudine all'ascolto e al dialogo" e uno "spirito di ricerca senza preclusioni". - H24

Rosatellum bis, Napolitano: "Improprie pressioni su Gentiloni per mettere fiducia"

video "Ho trovato singolare e sommamente improprio far pesare sul presidente del Consiglio la responsabilità di una fiducia che garantisse la intangibilità della legge elettorale". Così il presidente della Repubblica emerito e senatore a vita Giorgio Napolitano nel corso del suo intervento nell'aula del Senato durante il dibattito sul Rosatellum bis. E a proposito della blindatura del testo adottata sia alla Camera che a palazzo Madama, Napolitano si è chiesto: "E' corretto sostenere che una linea antiostruzionistica può affidarsi solo a mezzi estremi a prezzo di qualunque costrizione di diritti e di ruolo dei parlamentari?"Video di Marco Billeci

Napolitano ricorda Adriana Tocco: cerimonia a Napoli, a Palazzo Serra di Cassano

video "Una donna forte, straordinaria, che si è battuta per leggi giuste". Con queste parole Rosa D'Amelio, presidente del Consiglio regionale della Campania, ricorda Adriana Tocco, garante dei diritti dei detenuti della Campania, scomparsa lo scorso 17 agosto. Alla commemorazione per la garante Tocco, svoltasi questo pomeriggio all'Istituto italiano per gli studi filosofici, hanno preso parte anche il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, e Giorgio Napolitano, presidente emerito della Repubblica italiana che ha ricordato di essersi consigliato con lei quando fece il messaggio alle Camera nel 2013. Alle parole del presidente D'Amelio fanno eco quelle di Gennaro Migliore, Sottosegretario di Stato al Ministero della Giustizia, che ha definito Adriana Tocco "una delle persone più straordinarie che abbia mai conosciuto". (Omninapoli)