Lotta alla trota vorace Oggi il piano a Bagnoli

SAN DORLIGO DELLA VALLESarà presentato oggi al Centro visite della Riserva naturale della Val Rosandra, a Bagnoli, alle 20.30, il progetto per l'eradicazione della trota fario dal torrente Rosandra. Si tratta di un salmonide non autoctono introdotto nel torrente per la pesca sportiva negli anni '80.

Senza Titolo

C'è voluta un'ora intera. Ma anche una vera e propria équipe di esperti. Alla fine ce l'hanno fatta: il cagnolino che ieri è precipitato in una cavità del bosco di Grozzana di 15 metri, nel comune di San Dorligo della Valle, è stato salvato. sarti / A PAG. 37

Senza Titolo

AmbienteIncontro pubblicosul pirogassificatoreSi svolgerà domani alla Casa della Pietra "Ivo Gruden" di Aurisina, con inizio alle 16.30, l' incontro pubblico fra Comune di Duino Aurisina e la proprietà della Cartiera Burgo di San Giovanni di Duino, per discutere del progetto di realizzazione di un p

Senza Titolo

Matteo Femia / GORIZIAEra amore o solo un calesse? Citando il grande Massimo Troisi, è questa la domanda che i tifosi del Villesse si pongono dopo l'exploit clamoroso del roboante debutto contro il Montebello, asfaltato per 4-1 nella prima giornata.La risposta la darà, come sempre in questi casi, il

Via ai lavori "anti rumore" a San Dorligo

Ugo Salvini / SAN DORLIGO Parte l'operazione "anti rumore" originato dal traffico pesante sulla "202" nel territorio comunale di San Dorligo della Valle. Dopo mesi di ripetute proteste dei residenti, in particolare di quelli delle frazioni di San Giuseppe della Chiusa e di Log, l'Anas ha dato il via

la lettera del giorno

La pista ciclopedonale Cottur dal rione di San Giacomo passando per Sant'Antonio in Bosco dove abito arriva a Erpelle. L'inesorabile trascorrere del tempo fa pesare sempre più il percorso costantemente in lieve salita. Faticando in salita penso a quei geni che hanno progettato questo fondo pista ric

L'Ursus vedetta per Cagliostro in "La porta rossa"

Tra le location cinematografiche più attraenti di Trieste un discorso a parte merita l'Ursus. È stato usato come location solo due volte, ma in entrambi i casi è diventato iconico: è sede della scena finale di "Il ragazzo invisibile" e punto di vedetta dal quale il fantasma Cagliostro, in "La porta

L'Ursus vedetta per Cagliostro in "La porta rossa"

Tra le location cinematografiche più attraenti di Trieste un discorso a parte merita l'Ursus. È stato usato come location solo due volte, ma in entrambi i casi è diventato iconico: è sede della scena finale di "Il ragazzo invisibile" e punto di vedetta dal quale il fantasma Cagliostro, in "La porta