san dorligo

SarĂ  il territorio di San Dorligo della Valle a ospitare quest'anno le iniziative tecnico culturali della sezione di Trieste dell'Organizzazione nazionale assaggiatori vino (Onav), struttura che spazia in vari campi, dalla conoscenza delle viti alle sedute di assaggio, alle serate a tema. L'Onav na

a san dorligo della valle

"Strumenti di investimento e inserimento lavorativo nel settore metalmeccanico. Le novità del 2018" è il titolo dell'incontro promosso dalla Regione Fvg che si terrà lunedì 19 febbraio 2018 alle 16, nell'auditorium della sede della Wärtsilä a Bagnoli della Rosandra - Boljunec. All'incontro ha aderit

Il Domio si arrende al Fo.Re. Turriaco all'ultimo secondo

TURRIACOProbabilmente anche galvanizzato dalla pressoché (diciamolo pure) inaspettata affermazione conseguita nel turno precedente esterno a spese dell'Aquileia, il Fo.Re. Turriaco apparso quanto mai gagliardo, sanguigno e indomito sino alla fine, non ha lesinato energie pur di sottrarre l'intera po

Il Domio si arrende al Fo.Re. Turriaco all'ultimo secondo

TURRIACOProbabilmente anche galvanizzato dalla pressoché (diciamolo pure) inaspettata affermazione conseguita nel turno precedente esterno a spese dell'Aquileia, il Fo.Re. Turriaco apparso quanto mai gagliardo, sanguigno e indomito sino alla fine, non ha lesinato energie pur di sottrarre l'intera po

Il Chiarbola sale nonostante il pari con il Mladost

SAN DORLIGO DELLA VALLEClassifica alla mano, la sfida di Dolina tra il Chiarbola/Ponziana e il Mladost era la sfida di cartello della 18ma giornata (la terza di ritorno) del girone C di Prima Categoria. All'atto pratico, però, non si è giocato su ritmi intensi e a tratti la partita non è stata parti

Il Chiarbola sale nonostante il pari con il Mladost

SAN DORLIGO DELLA VALLEClassifica alla mano, la sfida di Dolina tra il Chiarbola/Ponziana e il Mladost era la sfida di cartello della 18ma giornata (la terza di ritorno) del girone C di Prima Categoria. All'atto pratico, però, non si è giocato su ritmi intensi e a tratti la partita non è stata parti

Ossa, si stringe il cerchio sull'identità

Era il novembre del 2015 quando una donna di 64 anni, Maria Maar, meglio conosciuta come "Marisa", nata a San Dorligo della Valle ma residente da tempo a Monfalcone, fece perdere le sue tracce. Nessun messaggio, nessuna telefonata ai familiari. La figlia tentò ripetutamente di chiamarla al cellulare

Lo scheletro della Valletta mistero sempre più fitto

di Stefano BizziTutto porta a Maria Maar. Ma gli inquirenti vogliono prove oggettive e inequivocabili prima di confermare ufficialmente che i resti umani ritrovati martedì dagli operai del Comune di Gorizia tra la vegetazione della Valletta del Corno siano della 64enne triestina scomparsa nel nulla

Stroncato da un malore in Fincantieri

«Abbiamo perso un amico, un grande lavoratore, una grande persona». È commosso al telefono l'amministratore unico della di Casa Corona srl, Guido Scabini, la sua voce è colma di tristezza e non smette di ripetere «per noi questa è stata una giornata tremenda». Ma anche che Marco «era un amico», che