Gonars, giù il controsoffitto a rischio crollo

GONARS Una situazione di disagio che è iniziata a metà febbraio per le famiglie della palazzina Ater di via Alturis a Gonars e che è culminata mercoledì con un intervento dei Vigili del Fuoco i quali hanno deciso di effettuare un intervento di urgenza demolendo il controsoffitto della zona adibita a parcheggio, fino all'ingresso all'edificio. È quanto riferisce uno dei residenti, raccontando la propria esperienza. «Attorno a metà febbraio - racconta - ci siamo accorti che nella zona del posto auto, sul soffitto, era comparsa una macchia di acqua, probabilmente a causa della rottura di una tubazione. Il problema aveva ripercussioni anche sul riscaldamento che non funzionava in modo corretto». La donna riferisce di ripetute segnalazioni all'Ater, di interventi da parte di ditte che si occupano di caldaie e di idraulici, senza mai arrivare alla soluzione del problema, ma anzi a un suo peggioramento, fino all'epilogo di mercoledì sera, quando i residenti hanno notato che il soffitto del posto auto, impregnato d'acqua, si stava sgretolando e presentava delle crepe. Hanno quindi chiamato i Vigili del Fuoco che lo hanno demolito per scongiurarne il crollo. L'Ater, tramite il geometra Di Piazza, riferisce che si è già attivato per la soluzione immediata del problema. (m.d.m.)