Riecco il Kras, Ol3 sconfitto

di Riccardo TosqueswMONRUPINOTorna a respirare il Kras Repen. Dopo quattro sconfitte consecutive, i carsolini sono tornati alla vittoria battendo per 2-0 l'Ol3. Tre punti strameritati per il team del presidente Goran Kocman che in un delicato match salvezza ha dimostrato di essere decisamente superiore alla compagine allenata da Ernesto Candon.In questa giornata di sole ma con brezza siberiana (-3° al fischio d'inizio) il Kras Repen, alla prima occasione da rete, sblocca il risultato. È il 4' quando Stanich si invola sulla destra e mette in mezzo un bel pallone sul secondo palo per Maio che a pochi passi dalla porta difesa da Spollero appoggia in rete. I biancorossi (in tenuta celeste) paiono avere davvero una marcia in più rispetto agli avversari. Al 7' Ciriello si crea lo spazio per un tiro dal limite ma non centra lo specchio della porta. Un minuto dopo occasionissima per Baskera sfuggito in contropiede sulla fascia sinistra ma Spollero in uscita riesce a neutralizzare la sfera respingendola. Al 29' il Kras perviene al giusto raddoppio. Bella azione corale con penetrazione di Ciriello, la palla viene respinta dal portiere ospite, sul rimpallo si avventa Baskera che in area piccola non sbaglia realizzando il suo primo gol con la maglia del Kras Repen. Sulle ali dell'entusiasmo il team allenato da Jasmin Jeric (Knezevic era in tribuna essendo squalificato sino al 6 marzo) sfiora il tris con Venturini che dopo una bellissima azione in velocità non trova la porta da buona posizione.Nella ripresa chi si aspetta una veemente reazione dell'Ol3 rimane deluso. Il match rischia di cambiare però al 14' quando Cislariu, tra i migliori in campo sino a quel momento, viene espulso per probabile fallo di reazione ai danni di Tomada, segnalato da uno dei due assistenti di linea. Al 31' Enrico Lo Manto va in rete ma l'arbitro Stefania Genoveffa Signorelli (ottima la sua direzione di gara, molto all'inglese) annulla per off-side. I friulani spingono per riaprire la partita e al 35' creano una occasione d'oro mandando Enrico Lo Manto a tu per tu con D'Agnolo, ma per l'Ol3 non è davvero giornata perché il numero dieci neroarancio calcia la palla sul portiere triestino bravo a rimanere in piedi sino all'ultimo secondo.Al triplice fischio i giocatori del Kras Repen possono finalmente tornare a gioire per una vittoria che per la squadra carsolina mancava da troppo tempo.©RIPRODUZIONE RISERVATA