Vetrina viennese per i vini del Collio

di Matteo FemiawCORMONSTrasferta viennese di promozione turistica per il nostro territorio questo fine settimana per l'Enoteca e la Società Cormonese Austria. Vini, eccellenze gastronomiche, cultura, eventi: questi gli ingredienti che eleveranno a protagoniste le due entità cormonesi nella giornata di oggi, a Vienna, nella prestigiosa sede del Kursalon Hübner, palazzo all'entrata del parco cittadino. Un successo, quello cormonese, ancor prima che la kermesse prenda il via: già oltre 500 le prenotazioni pervenute agli organizzatori: c'è insomma tanta voglia, a Vienna, di conoscere da vicino i prodotti cormonesi. A guidare la delegazione saranno il sindaco, Roberto Felcaro, il presidente della Società Cormonese Austria, Giovanni Battista Panzera, ed Elena Orzan dell'Enoteca. «C'è tanta attesa e curiosità. Il progetto - spiega Orzan - è nato dall'esigenza di promuovere un territorio unico nel suo genere e quindi presentare nella capitale austriaca il meglio che qui possiamo offrire. L'Enoteca di Cormons ha voluto vicino anche le aziende della zona con i sindaci dei Comuni vicini a Cormons: Dolegna del Collio, Medea, Capriva del Friuli e San Floriano del Collio. La volontà è proprio quella di promuovere un territorio unico nel suo genere in Friuli Venezia Giulia. Tutto è organizzato al meglio: la sede prestigiosa di Vienna è stata individuata grazie alla collaborazione con la Società Cormonese Austria che vanta ottimi progetti culturali capaci di richiamare moltissimi austriaci a visitare il nostro territorio anche grazie al lavoro della vicepresidente della Società Cormonese Austria, Christine Casapicola, con cui si è avuto un enorme risalto sul sito e sul cartaceo della rivista Falstaff, il più grande gruppo editoriale austriaco». La sala Schubert del palazzo sarà allestita con tavoli dove i presenti potranno degustare e assaggiare vini e prodotti del territorio, ma soprattutto avere un diretto contatto con produttori e operatori. Sarà attivo un punto informativo con tutte le offerte turistiche, nonché l'anteprima di pacchetti appositamente studiati dal Consorzio turistico Gorizia e Isontino e della Strada del Vino e dei sapori Fvg per la clientela austriaca. Fra le realtà culturali del territorio che saranno a Vienna con l'Enoteca ci sarà anche il Jazz&Wine Festival of Peace di Cormòns, organizzato dal Circolo Controtempo, che da anni porta per una settimana, nel mese di ottobre, toccando varie cantine ed aziende vinicole, i grandi interpreti del jazz internazionale. A Vienna per l'occasione verrà promossa la 21.ma edizione della prestigiosa manifestazione in programma per il prossimo ottobre. Si tratterà dunque di una grande vetrina a 360 gradi per il territorio cormonese: nel corso del fine settimana austriaco si parlerà anche del progetto di ampliamento dell'Enoteca stessa, che nei prossimi mesi sarà soggetta all'ormai nota opera di riqualificazione che amplierà il sito e lo renderà di respiro regionale.©RIPRODUZIONE RISERVATA