"Atleta dell'anno" alla Libertas Friul

Cori e orchestre in tre plessi di tre istituti comprensivi della Bassa Friulana. Ad essere coinvolti sono circa 120 bambini della scuola primaria di Palmanova, di Bicinicco e di Campolongo Tapogliano. Il progetto, realizzato già da un paio d'anni da Accademia Musicale di Palmanova, quest'anno beneficia di un contributo regionale di circa 15.000 euro che coprirà tutte le spese dell'attività. Gli alunni potranno frequentare le lezioni di insegnanti di canto e di violino per due ore pomeridiane, una volta alla settimana, all'interno della scuola, ma al di fuori dell'orario scolastico. Circa metà dei ragazzi ha deciso di far parte del coro scolastico, mentre l'altra si cimenta con lo studio del violino. A maggio, in un evento al teatro Gustavo Modena, si potranno ascoltare i risultati di quest'impegno. «Per i genitori - precisa il presidente Nicola Fiorino - quest'iniziativa è a costo zero. Abbiamo avviato l'attività già da un paio di anni con grandi sacrifici, ma consapevoli dell'importanza di fare musica in modo attivo, da protagonisti».Il contributo della Regione ci consentirà di coprire i costi di questo progetto, di pagare gli insegnanti e di dare ai ragazzi in comodato d'uso gratuito i violini che abbiamo preso a noleggio». (m.d.m.)PALMANOVAIl salone del Municipio di Palmanova era ai limiti della capienza in occasione della consegna del riconoscimento "Atleta dell'Anno", assegnato dall'Associazione dei Veterani dello sport, in collaborazione con il Comune, per premiare risultati e impegno di singoli atleti e di società sportive distintisi nell'anno appena concluso. Tanti i presenti all'evento tra sostenitori, famigliari e amici delle persone sulle quali è caduta l'attenzione della locale sezione dell'Anvs. L'ambito riconoscimento per il 2017 è andato quest'anno non a un singolo atleta, ma a un'associazione, la Libertas Friul, presieduta da Paolo Baracetti. Lo speaker della serata, Valter Buttò, ha ricordato come siano stati una trentina i titoli italiani di categoria portati a casa dai campioni della società di atletica. «Con la cerimonia dell'Atleta dell'anno - ha rimarcato il presidente dei Veterani, Federico Cacciapuoti - vogliamo ringraziare quanti nel silenzio lavorano perché i valori dello sport possano crescere e perché i giovani vi si avvicinino sempre più». Sono intervenuti alla cerimonia il sindaco Francesco Martines, il consigliere nazionale dell'Anvs Prando Prandi, il delegato regionale Giuseppe Garbin e il fiduciario del Coni Livio Nonis. Una ventina i riconoscimenti assegnati nel corso della serata. A sportivi di Palmanova e non solo. Sono stati premiati il circolo scacchistico Palmascacchi, Lorenzo Visentini del Comitato regionale arbitri di calcio, Davide Macor del Tiro a Volo di Porpetto, Giulia Grace Piccinin e Matilde Agata Ventorino del Tennis Club Novapalma, Marco De Liva e Carla Minini della Bastioni Bike, l'associazione Juvenilia di Bagnaria Arsa e a uno dei suoi atleti Marco Francescutto (sitting volley), il pescatore sportivo Aldo Cescutti del Cpsd La fortezza, Sereno Molinaro, runner dei Veterani dello sport, l'Asd Santa Maria la Longa Calcio, Giorgia Sansa, Aurora Bertoni, Ylenia e Ilaria Vitale, atlete della Libertas Friul, Giulio Frau della società pugilistica Pordenone (premio in memoria di Gian Franco Maestrello, recentemente scomparso). Un premio speciale è andato al presidente emerito dei Veterani Carlo Aldo Finotti per i suoi 75 anni di impegno nello sport. Sono inoltre stati assegnati il premio giornalistico intitolato a Mario Grabar alla corrispondente del Messaggero Veneto, Monica Del Mondo, e il premio Fair Play a Luciano Vescovo degli Amici dello sport di Visco.