La democrazia è partecipata coinvolgendo anche i giovani

PALMANOVAÈ atteso, nel mondo dello sport, l'appuntamento della premiazione dell'Atleta dell'anno. in programma domani alle 18, nel Salone d'onore del Municipio. Da diciotto edizioni, la sezione Luigi De Biasio dei Veterani dello sport di Palmanova organizza infatti la cerimonia che focalizza l'attenzione su risultati e azioni meritevoli del mondo sportivo cittadino e non solo. «Nel corso di quest'evento - spiega il presidente dell'Anvs, Federico Cacciapuoti, che è anche consigliere comunale - ci si prefigge l'obiettivo di premiare atleti, allenatori, dirigenti dei sodalizi sportivi di Palmanova e del comprensorio che si sono distinti nell'anno appena trascorso». E proprio in considerazione del valore educativo dello sport da qualche anno viene assegnato pure il premio Fairplay. «Quest'anno - prosegue il presidente - oltre al premio dell'atleta dell'anno assegneremo ben 20 riconoscimenti ad atleti o dirigenti sportivi, ora premiando il puro valore tecnico del risultato raggiunto, ora valorizzando la portata sociale dell'impegno sportivo». (m.d.m.)AIELLOIl Comune presenta un bilancio della vita amministrativa nel 2017 e illustra le prospettive per il 2018. L'incontro è in programma domani, alle 20.30, in sala civica. L'obiettivo è offrire strumenti di democrazia partecipata. «Dopo l'introduzione del sindaco e degli assessori - spiega l'amministrazione -, tutti potranno intervenire per portare osservazioni, proposte e critiche di cui sarà tenuto conto nel proseguo del percorso amministrativo. Si parlerà di cultura, welfare, lavori pubblici, turismo e accoglienza. Una speciale attenzione sarà dedicata alle prospettive aperte dal prossimo rinnovo del consiglio comunale dei ragazzi e al coinvolgimento dei giovani nella vita attiva della comunità».Sabato, intanto, in occasione della Giornata della Memoria, il Comune organizza una visita alla Risiera di San Sabba, a Trieste. L'iniziativa, coordinata dal sindaco Andrea Bellavite e dal presidente della commissione di storia, Stefano Perini, sarà guidata da Tristano Matta. La visita inizierà alle 15. Ritrovo (con mezzi propri) alle 13.30 davanti alla chiesa. (e.m.)VISCOVerrà celebrata all'ex caserma Sbaiz, che un tempo ospitò un campo d'internamento per civili jugoslavi, la giornata della memoria a Visco. «Nel 2018 - commenta la sindaca, Elena Cecotti - ricordiamo gli ottant'anni dalla promulgazione delle leggi razziali. La commemorazione della giornata della memoria rappresenta pertanto un'occasione fondamentale per ricordare anche quel momento. Quest'anno abbiamo pensato di vivere il ricordo del passato non con le parole bensì, con il silenzio, un silenzio che induca innanzitutto una riflessione, anche intima e personale, su ciò che è stato e che non deve più ripetersi». Sabato mattina, alle 10, il ritrovo è fissato nella sede del gruppo di protezione civile. Alle 10. 30 si formerà il corteo per la deposizione delle corone presso il monumento commemorativo delle vittime del campo di Visco. «Tutta la cerimonia - prosegue la sindaca Cecotti - avverrà con grande sobrietà. Sarà presente il parroco Don Giorgio Longo per una benedizione. Seguiranno infine dei brevi interventi delle autorità convenute». (m.d.m.)