La dottoressa Azzano vittima della malattia

di Elisa MichellutwAIELLOLa Bassa friulana piange Bruna Azzano, medico di base, deceduta mercoledì all'ospedale di Palmanova, dove era ricoverata a causa di un male incurabile contro il quale stava combattendo da qualche anno. Aveva 62 anni. La dottoressa Azzano, che abitava nella frazione palmarina di Sottoselva assieme al marito Carlo Tessarin, stimato oculista, ha esercitato per tanti anni in numerosi Comuni della Bassa friulana.Si era laureata in medicina negli anni 80, all'Università di Trieste. Nel 1984 si era spostata con Carlo, dal quale ha avuto due figli: Anna e Mario.«A partire dalla seconda metà degli anni 80 - racconta il marito, comprensibilmente affranto - ha iniziato a esercitare, come medico di medicina generale, ad Aiello del Friuli e negli altri Comuni della Bassa friulana. Era una donna energica, che amava moltissimo il proprio lavoro. Il suo approccio con le persone che seguiva andava oltre il rapporto tra medico e paziente. Anche per questo motivo era molto amata e stimata. Ricordo che spesso le persone chiamavano anche a casa, per una ricetta o per un semplice controllo. Bruna - prosegue ancora il marito - era sempre disponibile e accoglieva tutti con il sorriso sulle labbra. Oltre ad essere una brava professionista, era anche una splendida mamma».Bruna Azzano, nel poco tempo libero che le restava dopo il lavoro, amava leggere e prendersi cura del suo giardino. Le piaceva stare all'aria aperta. In tanti la ricordano con particolare affetto. «La dottoressa Azzano - le parole del sindaco di Aiello, Andrea Bellavite - era molto stimata dai suoi pazienti. Una persona che ha dato molto al nostro territorio e che ha vissuto con grande coraggio il periodo della malattia».Il sindaco di Campolongo Tapogliano, Cristina Masutto, esprime ai familiari la vicinanza di tutta la comunità. «Ha lavorato per tantissimi anni anche nel nostro Comune. È sempre stata molto vicina alle persone, una donna semplice e attenta. È una grave perdita anche per la nostra comunità. Ci stringiamo ai familiari. Bruna sveva sempre una grande attenzione per il sociale. Ha lavorato assieme ai servizi sociali per aiutare le persone più fragili».La notizia si è diffusa rapidamente anche a San Vito al Torre. «Colpisce la giovane età - il commento del primo cittadino, Gabriele Zanin -. Una professionista apprezzata, che lascia un vuoto anche nella nostra comunità».Il funerale sarà celebrato oggi pomeriggio, alle 15, nel duomo di Palmanova, con partenza dall'ospedale civile. ©RIPRODUZIONE RISERVATA