Grado "anticipa" la stagione al 31 dicembre

GRADOPerché fare come tutti gli altri e tuffarsi in mare il primo giorno dell'anno? Facciamolo invece il giorno prima, come ultimo tuffo dell'anno che se ne sta andando. Anzi, per «sciacquarsi via l'anno appena trascorso» come ha precisato Marco Negrini, l'assessore allo Sport di Bagnaria Arsa che assieme alla moglie, titolare del Mulino delle Tolle, locale dove è nata l'idea, è il promotore dell'iniziativa.Un gruppo di frequentatori della spiaggia della Costa Azzurra, dunque, ha scelto di concludere il 2017 proprio in questa maniera. Alle 12 in punto del 31 dicembre, indossati i costumi e i bikini, dopo una sorta di mini balletto propiziatorio, più che altro per riscaldarsi, ha visto 25 persone più un cane, arrivati da diverse località della Bassa friulana ma anche dalla Lombardia e dall'Emilia, prendere la rincorsa dalla spiaggia della Costa Azzurra per andare a fare il bagno.Avevano provato sperimentalmente a farlo nel 2016 ma pressoché privatamente, in un numero ridotto di persone, dopo che in solitaria l'aveva fatto a partire da quattro anni or sono proprio Marco Negrini. Nel 2017 hanno ripetuto l'iniziativa più numerosi dell'anno prima, in maggioranza uomini ma anche quattro donne, facendo anche conoscere pubblicamente l'iniziativa, ma solamente dopo averla fatta. Ecco così adesso ci sono le foto e i video che dimostrano quanto è stato fatto e servono per promuovere l'iniziativa 2018.Un appuntamento che si è concluso con l'immancabile brindisi augurale sulla diga, per poi rientrare a casa e prepararsi per le feste dell'ultimo dell'anno. «E nessuno - sottolinea Negrini - mai si è preso la più minima influenza o raffreddore: anche quest'anno tutti a festeggiare fino alle 4 del mattino».A questo punto il messaggio è stato ufficialmente lanciato: per la fine dell'anno che è appena iniziato si attende una ancor maggiore affluenza. Grado potrebbe così diventare la città che conclude l'anno con il tuffo il mare. Attraverso un'opportuna promozione e con il contorno che si può creare, potrebbe anche diventare un momento di non poco richiamo. Tra l'altro la fine anno a Grado si presenta sempre con la presenza di molti turisti che, in buona parte austriaci, potrebbero accodarsi all'iniziativa. Al di là di questa curiosità, la novità di fine 2017, c'è comunque da rilevare che nell'isola è in ogni caso possibile fare il bagno in acqua di mare (e riscaldata) anche nella piscina delle Terme Marine e in quella di alcune strutture ricettive dell'isola. (an. bo.)