Modin espone alle Antiche Mura

Dopo la realizzazione della prima collettiva che - allargata anche alla sala di piazza Cavour -, ha avuto oltre 2mila visitatori riproponendo le opere di 9 bravi artisti locali, oggi alle 18 ecco arrivare un secondo appuntamento di rilievo nella sala delle Antiche Mura di via Rosselli a Monfalcone. Si tratta dell'esposizione di Mauro Modin, personalità artistica conosciuta in tutta Europa che si caratterizza per le sue opere strettamente contaminate dall'universo musicale, in particolare dal jazz. E la musica jazz sarà anche protagonista, nella stesse Antiche mura, domani e domenica con lo stage della Skipyard Orchestra, che domenica alle 18 offrirà un concerto alla città nell'area dietro il campanile in via Sant'Ambrogio. Di Modin saranno presentati in particolare i suoi lavori più conosciuti, i collage che intrecciano immagini e colori. Il titolo della rassegna "Mo(o)d in Modin", ispirato al gioco di parole con il termine "mood" entrato nel lessico comune per rappresentare lo stato d'animo e l'atmosfera giusta, sintetizza bene il profilo dell'artista e della sua estetica che rimanda al fascino senza tempo del suono musicale e dei suoi interpreti.