In chiaroscuro il cammino delle giovanili Junior Alpina

TRIESTE Sul versante giovanile della Junior Alpina, prova "pulita e ordinata" degli Allievi della coppia Serra-Cernecca nell'undicesimo turno del campionato regionale di categoria, ma non è bastata a uscire indenni dalla tana dei White Sox Buttrio. La terza forza del torneo si è infatti imposta per 8-4. Gli Under 21 dei tecnici Miani-Paoletich, invece, è scivolata di brutto sul campo militare di Opicina, cedendo in modo secco (0-17) ai New Black Panthers di Ronchi dei Legionari. La squadra Ragazzi, dal canto suo, si è piazzata dapprima quinta al torneo Città di Latisana. La ventina di partite disputate ha consegnato la vittoria finale ai veneti del Pumas, che si sono messi alle spalle Europa Sager, Tigers Cervignano, Delfini Latisana, Trieste e Bears San Lorenzo Isontino. I bluarancio del duo Urbanizza-Bernich hanno pareggiato 4-4 con i Delfini, poi hanno ceduto 5-6 ai Pumas e 3-6 ai Tigers e (dopo tre incontri combattuti) si sono imposti perentoriamente 9-3 sui Bears. I Ragazzi si sono quindi rituffati nel campionato di categoria, chiudendolo con il passo falso di Cervignano del Friuli (14-5 per mano dei Tigers, secondi nel girone) e con il successo interno per 11-5 ai danni dei Dragons di San Giorgio di Nogaro. Poi la loro stagione è proseguita all'afoso Trofeo Città di Staranzano, vinto proprio da Trieste grazie al filotto nei 4 incontri disputati (11-0 ai danni dei Ducks Bianchi, 14-12 contro i Bears San Lorenzo, il 9-8 in rimonta rifilato allo scadere ai Ducks Rossi e il 10-4 imposto ai Rangers Redipuglia). A seguire la piazza d'onore al Trofeo Senza Confini, il torneo organizzato proprio dal club alabardato sul campo militare di Villa Opicina. Una kermesse caratterizzata per lo più da incontri equilibrati e risoltisi solo nelle ultime battute. Nell'incontro decisivo per il successo la compagine di Trieste se la è giocata ad armi pari con la Fortitudo Bologna, tenendo l'1-1 fino a poco dalla fine. Poi, nella fase conclusiva del quinto inning, gli emiliani hanno piazzato tre punti e si sono imposti per 4-1. Infine un'altra medaglia d'argento, conquistata al Torneo Città di Porto Sant'Elpidio. Nel cammino eliminatorio ci sono state le affermazioni contro Cupramontana (17-1), Rams Viterbo (6-1), Bulls Rescaldina (16-1) e Anzio (16-0). E in finale Viterbo è cresciuto e si è preso la rivincita, imponendosi per 8-5 su Trieste, innervositasi per alcune fischiate contrarie. (m.la.)