Raccolta vetro fracassona, Grado protesta

Tra le novità previste nel nuovo appalto c'è anche la raccolta differenziata nelle spiagge di Grado, Marina Iulia e Staranzano ma anche l'assunzione dei "vigili ambientali". I "vigili ambientali" saranno a disposizione dei cittadini per spiegare loro il corretto smaltimento; fungeranno anche da deterrente per evitare che i rifiuti siano abbandonati. Gli operatori dovranno inoltre segnalare quando il numero dei cassonetti è da considerarsi insufficiente o quantomeno se ci sarà la necessità di una doppia raccolta giornaliera, che nei fine settimana potrebbe essere la soluzione migliore proposta da più di qualche persona. I "vigili ambientali" potranno elevare le sanzioni. Altra novità che rivoluzionerà in parte l'attuale raccolta riguarda la carta e il cartone. È prevista la raccolta spinta porta a porta. I cittadini saranno forniti di appositi mastelli che saranno svuotati dagli incaricati della ditta. La carta depositata nel mastello dovrà essere ridotta al minimo ingombro. Mastelli più capienti o in maggior numero saranno inoltre quelli condominiali.(an.bo.)di Antonio Boemo wGRADO Residenti e turisti protestano. La raccolta del vetro è un inferno. Rumori assordanti. Tanto che c'è chi si è rivolto al Comune. Andrea Candi ha un'abitazione in piazza Oberdan dove c'è un'isola per la raccolta dei rifiuti. Il servizio si ripete, afferma, «in più passaggi notturni, il che ovviamente mette a dura prova la continuità del sonno. Ma volendo accettare a denti stretti questo sistema di raccolta anacronistico - continua -, diventa impossibile spiegarsi il motivo per cui la domenica mattina, puntuale alle 7.30, passa il camioncino per la raccolta del vetro: non esiste sonno in grado di resistere a un simile frastuono». Andrea Candi si rivolge direttamente al dirigente dell'Ufficio tecnico, Andrea de Walderstein: «Non si capisce per quale ragione la domenica, giornata per antonomasia dedicata al riposo, si debba effettuare tale servizio, in anticipo rispetto a tutte le altre giornate settimanali». Intanto il Comune, è corso ai ripari. Dall'inizio del prossimo anno la raccolta del vetro sarà eseguita utilizzando camion con pannelli fonoassorbenti per attutire al massimo possibile il rumore particolarmente forte e fastidioso. L'ente locale ha sollecitato Isontina Ambiente che si occupa del servizio, per risolvere la questione. E Isontina Ambiente ha inserito anche questa clausola nella gara europea che si è conclusa il 28 luglio scorso (ora ci sono 35 giorni di tempo per attendere eventuali ricorsi) e che ha visto vincente l'Associazione temporanea di imprese formata dalla Sangalli di Monza e dalla Cooperativa Ideal Service di Pasian di Prato. La questione degli orari di raccolta, spiega lo stesso dirigente comunale, è estremamente difficile ed è stata applicata dopo numeriso studi e segnalazioni. In tempi recenti ci sono state proteste perché, ad esempio, più tardi ci sono i turisti, ma anche i gradesi, che fanno colazione seduti nei bar. Ci sono altre esigenze da parte di altre persone per zone diverse. Non ultimi i fedeli che partecipano alla messe, spesso disturbati dal frastuono della raccolta. Da gennaio la situazione dovrebbe essere risolta, almeno in buona parte. C'è, però, il problema dell'inserimento del vetro nei cassonetti che parimenti, se fatto in blocco, crea notevole rumore. Andrea Candi osserva: «Sarebbe opportuno sensibilizzare i locali pubblici che con solerte dedizione alla fine di ogni turno di lavoro (con buona approssimazione attorno alle ore 14 e all'una e trenta di notte) svuotano contemporaneamente nel bidone del vetro i vuoti. Ovviamente l'interruzione del sonno è assicurata, ovvero è compromesso anche il riposo pomeridiano». Isontina Ambiente si occupa della raccolta in tutti i comuni della provincia di Gorizia, e di altri comuni come Duino Aurisina. Anche per questo c'è stata la gara a livello europeo per l'assegnazione, per 3 anni, dell'appalto che prevede altre iniziative e migliorie. @anboemo ©RIPRODUZIONE RISERVATA