Confermato il Salone del gusto

Confermato anche il "Salotto del Gusto", riservato esclusivamente ad attività istituzionali. L'obiettivo? Continuare a migliorare la qualità e caratterizzare gli spazi e gli eventi culturali. Sono queste le linee guida per l'edizione 2016 di Gusti di Frontiera. Entrando nel dettaglio della manifestazione, ecco la mappa dettagliata delle varie aree culinarie: Borgo Latino, piazza Municipio-via Sauro; Borgo Nord Europa, piazza Vittoria; Borgo Mediterraneo, via Rismondo e parte di via Diaz; Borgo Francia, Giardini pubblici e parte adiacente di corso Verdi; Borgo Oriente, piazzale Donatori di Sangue e parte di via Boccaccio; Borgo Italia, corso Italia; Borgo Slovenia, piazza Cavour, via Marconi, via Colobini, corte S. Ilario e via Monache. Borgo Europa Centrale, parte di via Roma e parte di via Oberdan; Borgo Americhe, via Cadorna; Borgo Balcani, parte di via De Gasperi e parte di via Roma; Borgo Friuli, piazza Municipio e parte delle vie De Gasperi e Garibaldi; Borgo Associazioni, Pro Loco e operatori Fvg, controviale dei Giardini Pubblici, via Crispi e il tratto di corso Verdi tra via Petrarca e via Crispi; Borgo Austria, piazza Battisti e via Petrarca; Borgo Pasta, Pane, Pizza, zona pedonale di corso Verdi; Borgo Antica Contea, parte di via Oberdan e via Boccaccio e corso verdi davanti al mercato; Borgo Alto Adriatico, ex mercato all'ingrosso, destinato al pesce; Borgo Mediterraneo, parte di via Diaz e Aperitivo goriziano, incrocio tra Corso Italia, via Garibaldi, via Diaz e corso verdi. Confermato anche il Borgo dei Sapori, all'interno dei locali di via Rastello e il Salotto del Gusto, in piazza Sant'Antonio. (fra.fa.)