Ecofeste, premiati dodici eventi Nuovo bando di 20mila euro

Far festa è bello, fare "Ecofesta" è ancora meglio. La pensa di sicuro così la Provincia di Gorizia, che il progetto delle "Ecofeste" lo ha lanciato – nell'ambito del più ampio contenitore dell'iniziativa "Facciamolo con Amore", sulla raccolta differenziata e la riduzione dei rifiuti – e ci crede tantissimo. Ma la pensano così anche i tanti cittadini isontini e le associazioni, sempre di più, che al progetto hanno aderito e partecipato. Nel 2015 sono state ben 12 le grandi manifestazioni, tra sport, ambiente, cultura e intrattenimento, che hanno deciso di essere "Ecofesta", ottenendo ciascuna il finanziamento di 500 euro stabilito dalla Provincia, che aveva stanziato in totale 10mila euro. A giorni, il 9 novembre per la precisione, verrà pubblicato il nuovo bando, quello per il 2016, e l'amministrazione provinciale rilancia: aspettandosi un incremento delle adesioni, ha aumentato a 20mila euro la somma a disposizione, e a 1000 euro il contributo per ogni manifestazione. Ma cos'è una "Ecofesta"? Per chi non lo sapesse ancora, si tratta di una manifestazione che sposa gli ideali di rispetto per l'ambiente ed i criteri fissati dalla Provincia. Non solo pratica rigorosamente la raccolta differenziata, ma utilizza solamente materiali (dai volantini ai piatti, dai bicchieri agli imballaggi) riutilizzabili o compostabili. Oggi in commercio ve ne sono molti, definibili generalmente "bioplastiche", che riportano la dicitura "compostabile" e "biodegradabile". Si va dunque oltre il semplice riciclo, perchè questi rifiuti non devono essere portati ad un impianto per la selezione e poi condotti ad una nuova vita, ma finiscono direttamente nel compost. "I risultati che abbiamo ottenuto nel 2015 sono stati egregi – dice la vicepresidente della Provincia e assessore all'Ambiente Mara Cernic -. Basti pensare che se la media di raccolta differenziata della provincia è attualmente intorno al 62%, le "Ecofeste" hanno raggiunto una media del 66%. Niente male per eventi che hanno riunito tantissime persone". Le 12 feste ecologiche del 2015 sono state il Carnevale di Savogna, l'Ecomaratona e la Viarte di Cormons, la Festa di San Gottardo e la Festa dei Borghi di Mariano, la Sagra di San Giacomo di Fogliano, La Festa dello Sport di San Canzian, l'Agosto Ronchese di Ronchi, la Sagra de le raze di Staranzano, il Triathlon di Grado e il Torneo Gorizia in 4 Lingue di Gorizia. Marco Bisiach