Tutti in marcia contro la violenza sulle donne

Partirà oggi alle 15.30 (con ritrovo alle 15) da piazza Goldoni la grande marcia di One Billion Rising, manifestazione contro la violenza sulle donne, diventata ormai un appuntamento con cadenza annuale in centinaia di città in tutto il mondo. A Trieste l'evento è organizzato dall'associazione culturale La Fabbrica delle Follie, che invita tutte le persone a partecipare, per un grande momento di divertimento e sensibilizzazione, aperto non solo alle donne. Lo slogan è "un miliardo di donne violate è un'atrocità, un miliardo di donne che ballano è una rivoluzione". L'itinerario prevede che il corteo attraversi via Mazzini fino in fondo, le Rive, con l'entrata in piazza Unità, per spostarsi in piazza della Borsa, risalire Corso Italia e fermarsi per una prima performance davanti alla Questura. La marcia proseguirà quindi di nuovo in piazza della Borsa, con una fermata musicale nei pressi di Radio Punto Zero, per un momento dance e seguendo i passi del twist. Alle 18 l'appuntamento principale sarà invece in piazza Unità d'Italia con il grande flash mob, la cui coreografia è pubblicata su youtube, cercando "Break the Chain Choreography", un tutorial con movimenti semplici. Ma gli organizzatori invitano comunque tutti a scendere in piazza, per muoversi, ballare ed esprimersi attraverso la musica. Si proseguirà con alcune letture e alle 20 l'evento continuerà alla Casa della Musica in via Capitelli, con dj e altri intrattenimenti. Alla chiamata de La Fabbrica delle Follie hanno già risposto in tanti, come Pino Roveredo, Gigliola Bagatin, i Mamaya, Danza Africana Trieste, Laura Poretti Rizman, Antonella Vento, Giulia Toniutti, Elisa Corubolo, Najla, Michela Vitali, Eos Arte in Movimento e ancora Tango Illegal, i Berimbau e tanti altri artisti che arriveranno per animare e colorare la piazza. All'evento hanno aderito anche il Goap, Cgil Trieste, Donne Africa onlus, Arcigay Trieste e Gorizia, gli scout e ancora il movimento delle Sentinelle sedute, presenti con un bacio collettivo in piazza Unità alle 14. L'evento è presente su Facebook ed è possibile contattare l'organizzazione alla mail ufficiale onebillionrising.revolution.ts@gmail.com o telefonando a Lara Guglielmi al 340-9830567. (m.b.)