Avvio spumeggiante di Jazz

CORMONS Uno splendido sole ha accompagnato ieri mattina il debutto cormonese dell'edizione 2014 di "Jazz&Wine; of Peace" nell'incantevole scenario dell'azienda agricola Borgo San Daniele. Le note del sax tenore dell'ungherese Istvan Grencso hanno richiamato nella mente delle centinaia di intenditori presenti, in maggior parte provenienti da Austria e Slovenia, quelle di una leggenda per eccellenza di questo strumento come John Coltrane. E suggestiva è stata soprattutto l'esibizione del brano "Colours of the Love" dove la magia creata dal musicista magiaro e dai suoi tre colleghi al piano, alla batteria ed al contrabbasso si è sposata perfettamente con la raggiante energia di un sole autunnale prorompente. Tanti gli applausi a fine concerto, prima dell'aperitivo conclusivo che ha rimandato tutti i presenti agli appuntamenti pomeridiani caprivesi: dalla passeggiata lungo le retrovie della Grande guerra alle esibizioni di Carlo Maver al Castello di Spessa e di Tino Tracanna in Villa Russiz, prima dello spumeggiante ritorno serale a Cormons con la chitarra del mito Bill Frisell. La giornata di oggi sarà ancora piena di emozioni: alle 11 al Kulturni dom di Nova Gorica spazio al Karlheinz Miklin Quintet, un misto di suoni mitteleuropei e tangueri, mentre alle 16 il duo Boris Savoldelli-Garrison Fewell animerà l'Abbazia di Rosazzo. Alle 18.30 si torna a Cormons con il sassofonista tedesco Christoph Lauer alla chiesetta di Sant'Apollonia, mentre alle 21.30 c'è attesa per la prima assoluta del nuovo tour mondiale della cantante sudcoreana Youn Sun Nah ed il suo quartetto. E per i patiti del jazz appuntamento alle 23.30 con Roundmidnighat: al Jazz6wine le bar di via Matteotti conertino del duo Giampaolo Mrach fisarmincia e Giulio SCaramella piano. Ingresso libero. Durante i concerti in teatri, ma anche prima e dopo, il cartoonist Marco Tonus in punta di matita, a colpi di pennello o con la china sottolinea le note di musicisti sul palco. (m.f.)