Camminata alla scoperta delle bellezze del Collio

CAPRIVA Una camminata storico-naturalistica guidata ed organizzata con il supporto della locale Pro Loco caprivese. Sarà questo l'evento a corollario della giornata di concerti che domani il Festival Jazz&Wine; of Peace dedica a Capriva: il percorso turistico prenderà il via dalla Azienda Agricola Roncùs alle 14:30 (prenotazioni ed info al 328 8623610, oppure proloco.capriva@gmail.com). I visitatori saranno accompagnati lungo le dolci colline caprivesi alla scoperta di straordinari colori autunnali del Collio, passeggiando su quelle che erano le zone situate immediatamente nelle retrovie del fronte della Grande Guerra. Per l'occasione sono state ripulite alcune postazioni di cannoniere risalenti proprio al periodo bellico. Capriva dopo il maggio 1915 oltre ad aver visto installare ospedali, ospedaletti, punti infermieristici di emergenza in moltissimi edifici del paese, contava anche ben 27 bocche da fuoco puntate contro il monte San Michele, tra cui diversi 305, calibro che diventerà purtroppo molto famoso durante tutto il conflitto. L'assessore alla cultura Lorenza Macuzzi per l'occasione ha curato anche un allestimento presso l'Azienda Agricola Roncus di una mostra fotografica che documenta e testimonia lo stato dei luoghi caprivesi e frammenti di vita di quel periodo, tra il 1914 ed il 1918. Mostra fotografica che sarà ovviamente visitabile al termine della camminata e rimarrà tale per alcune settimane, per poi divenire itinerante presso le varie aziende e locali storici del paese. Nello stesso pomeriggio di venerdì 24 il gemellaggio tra Capriva ed il Festival Jazz&Wine; proseguirà poi con due concerti, l'uno (la band guidata dal polistrumentista Carlo Maver) presso il Castello di Spessa alle 16, l'altro (il gruppo capitanato dal sassofonista Tino Tracanna) presso Villa Russiz alle 18. (m.f.)