Maxi apparato di sicurezza per i "big"

di Stefano Bizzi w GORIZIA Sono ingenti le misure di sicurezza messe in campo per garantire l'incolumità dei capi di Stato e dei rappresentanti di governo che domani sbarcheranno a Ronchi dei Legionari per assistere al concerto diretto dal maestro Riccardo Muti. L'appuntamento, organizzato da Ravenna festival e Mittelfest al Sacrario di Redipuglia per commemorare con la Messa da Requiem di Giuseppe Verdi tutti i caduti della Prima guerra mondiale, rappresenta uno dei più grandi eventi mai ospitati dall'Isontino e sul terreno saranno schierate «diverse centinaia di uomini» tra agenti di Polizia, Carabinieri e Guardia di finanza. La contemporanea presenza del presidente della Repubblica Giorgio Napolitano e degli omologhi di Slovenia e Croazia, Borut Pahor e Ivo Josipovic, più quella del presidente del consiglio federale austriaco Georg Keuschnigg, impongono lo spiegamento di tutte le forze disponibili e la pianificazione di ogni dettaglio; e non importa che, a differenza di quanto inizialmente trapelato, non ci sarà alcuna delegazione albanese. Il significato non cambia e le misure di sicurezza devono rimanere massime. «Abbiamo ricevuto anche rinforzi», riferiscono dalla Questura. «Noi integriamo la sicurezza del presidente. La presenza di tre capi di Stato è di certo un evento eccezionale per noi, ma siamo preparati ed è un antipasto per la visita di Papa Francesco a settembre». Anche ieri, in piazza Cavour a Gorizia si sono svolte diverse riunioni tecniche per mettere a punto i protocolli e gli itinerari lungo cui far transitare il corteo presidenziale. Gli spostamenti rimangono top-secret, ma il cerimoniale del Quirinale ha confermato il programma della visita di Napolitano che arriverà nell'Isontino già nel corso della mattinata per inaugurare a Monfalcone la mostra "Alisto-Sulle ali della storia". Se nessun disagio è annunciato per i passeggeri dell'aeroporto regionale, limitazioni alla viabilità sono invece previste nella Città dei Cantieri dove l'amministrazione comunale ha istituito il divieto di circolazione dalle 7 alle 14 in piazza Cavour, in via Battisti e in via Blaserna. Divieto di sosta invece nel parcheggio di via Plinio, in via don Fanin e in piazza Cavour. Da piazza della Repubblica potranno transitare, infine, i soli veicoli accreditati. Altre limitazioni riguarderanno nel pomeriggio la strada regionale 305 nel tratto tra la rotonda di Fogliano e la bretella di innesto al casello autostradale di Redipuglia. Il tratto sarà chiuso dalle 17 alla fine della manifestazione. Saranno deviate anche le corse delle linee Apt E01-E51. Durante il concerto poi è previsto il passaggio di due treni: i convogli transiteranno a passo d'uomo. ©RIPRODUZIONE RISERVATA