Mega-aumento Deutsche Bank: arriva lo sceicco

MILANO La Deutsche Bank procederà a una ricapitalizzazione da 8 miliardi di euro. Una risposta decisa di fronte alla crescente pressione dei mercati finanziari che ritenevano sotto capitalizzata la banca in vista anche degli stress test richiesti dalla Bce. Si tratta della seconda più grande operazione di aumento di capitale mai affrontata nella storia del colosso finanziario alemanno, e sarà resa possibile anche dal sostegno del mondo arabo: elemento su cui punta la stampa tedesca nel riferire la notizia in chiusura di giornata. Spiegel on line, ad esempio, ha titolato, a caldo, dopo l'annuncio: «Lo sceicco del Qatar entra nella Deutsche Bank». L'emissione di nuove azioni per un volume di 1,75 miliardi di euro sarà resa possibile, infatti, dall'intervento dello sceicco del Qatar Hamad Bin Jassim Bin Jabor Al-Thani. E questi, in futuro, potrebbe arrivare a detenere il 6% delle azioni. La più grande operazione di ricapitalizzazione nella storia dell'Istituto risale invece al 2010, quando la Deutsche Bank affrontò una ricapitalizzazione da 10 miliardi.