BREVI

UNIONE EUROPEA Verhofstadt dice basta al metodo Barroso Un «vero nuovo governo europeo» con una Commissione «più importante del Consiglio europeo», che dica «basta alle chiamate a Berlino e Parigi» del metodo-Barroso .Parole dell'ex premier belga Guy Verhofstadt candidato liberale alla presidenza Ue. NAZIONI UNITE Stupri di guerra denunciati in 21 Paesi Sono ventuno i Paesi nominati in un nuovo rapporto del segretario generale delle Nazioni unite, Ban Ki Moon, che denuncia l'esecuzione di stupri e di altri crimini sessuali durante conflitti in corso o recenti. I Paesi nominati vanno dall'Afghanistan alla Repubblica Centrafricana, dalla Birmania alla Siria. gran bretagna/ 2 Il vino più costoso? Un clamoroso falso Quando il tycoon americano Julian LeCraw nel 2006 sborsò 55 mila sterline per una bottiglia di Chateau d'Yquem che risaliva al lontano 1787, si era parlato della cifra più alta al mondo per un vino bianco. E invece pare che quella e altre 14 bottiglie, che l'imprenditore di Atlanta ha comprato da un famosa enoteca di Londra, fossero dei falsi. GRAN BRETAGNA/ 1 «Stop alla regina capo della chiesa» Sarebbe meglio per tutti -per la Chiesa, per i credenti, per tutti gli altri- se Stato e Chiesa fossero separati. Per costituzione. Così, in sintesi, il vicepremier britannico Nick Clegg irrompe nel dibattito sul ruolo della religione nella società innescato da un recente intervento del primo ministro David Cameron che ha definito il Regno Unito un «Paese cristiano», suscitando critiche. La regina è infatti costituzionalmente il governatore supremo della Chiesa d'Inghilterra, mentre sono 26 i vescovi della Chiesa d'Inghilterra che siedono nella camera dei Lord. STATI UNITI «La schiavitù non era tanto male» «La schiavitù non era poi tanto male: i neri oggi starebbero meglio nei campi a raccogliere il cotone piuttosto che vivere con le sovvenzioni del governo»: sono parole che scuotono gran parte dell'America, pronunciate dal leader dei "rancher" del Nevada che da tempo, come i colleghi del Texas, protestano per l'offensiva dei ranger federali contro il pascolo abusivo sul suolo pubblico. Le affermazioni di Civen Bundy, che fanno gridare al razzismo, impazzano sui media Usa e imbarazzano fortemente i repubblicani - a partire dal probabile candidato alla Casa Bianca nel 2016,