Sente gli schiamazzi e scende a protestare Picchiato a sangue

Non riesce a dormire a causa degli schiamazzi in strada. Scende e viene picchiato a sangue. Vittima dell'aggressione un triestino di 67 anni. Denunciati dagli agenti delle Volanti subito intervenuti quattro giovani rumeni già noti alle forze dell'ordine. Due erano completamente ubriachi. Il movimentato episodio si è verificato l'altra notte in via Pascoli. L'uomo ha subìto calci e pugni. Ha dovuto ricorrere alle cure dei sanitari del 118 che lo hanno accompagnato all'ospedale di Cattinara. Cadendo a terra gli si sono rotti gli occhiali da vista e il telefonino. Secondo la ricostruzione effettuata poi dalla polizia, la vittima di questa vicenda è scesa in strada alle 3.30 perché giungevano forti rumori di grida e schiamazzi. L'uomo era stato svegliato di soprassalto proprio dalle urla e dai canti a squarciagola. Si è lamentato con i quattro. Ma per tutta risposta è stato aggredito. Pugni e calci che lo hanno fatto finire a terra. Il gruppetto a quel punto si è allontanato e l'uomo ha telefonato al 113. Due equipaggi della Volante sono giunti in zona e, una volta ricostruita la dinamica dell'episodio, hanno iniziato le ricerche dei quattro fermandoli infine in via Molino a Vapore. Si tratta, come detto, di quattro giovani rumeni, già noti alle forze dell'ordine e residenti o domiciliati in città: P.O.L. del 1989, I.V.C. del 1990, I.L. del 1992 e A.I.A. del 1995. I giovani sono stati accompagnati in Questura. Dopo le formalità sono stati denunciati per lesioni personali e danneggiamenti e due di loro, particolarmente alterati (P.O.L. e I.L.), sono stati anche sanzionati amministrativamente per ubriachezza.(c.b.)