brevi

università Tavola rotonda sul patto di stabilità Sarà dedicata al patto di stabilità tra diritto interno e diritto dell'Ue la tavola rotonda in programma domani all'Università di Udine. Tra i relatori Furio Honsell, i presidenti di Anci e Confindustria Udine Pezzetta e Tonon. Chiuderà i lavori Debora Serracchiani. confartigianato Nasce l'osservatorio antiburocrazia Confartigianato lancia l'osservatorio anti-burocrazia, attivo online sul sito dell'associazione www.confartigianato.it. Una scelta assunta per denunciare le pesanti conseguenze sulle imprese delle lungaggini dell'apparato pubblico. Il costo annuo degli adempimenti a carico delle aziende sfiora infatti i 31 miliardi di euro. ipasvi Convegno a Grado sul ruolo degli infermieri Nelle settimane cruciali per la riforma sanitaria in Fvg, il coordinamento regionale dell'Ipasvi (che rappresenta oltre 10mila infemieri, assistenti sanitari e vigilatrici d'infanzia) organizza il convegno dedicato a "Le competenze dell'infermiere: una chiave per il cambiamento del sistema salute". L'appuntamento è per domani dalle 8.30 a Grado. primarie dem Il Pd sceglie i delegati per il congresso Con le Convenzioni dei circoli cittadini, il 15 e 16 novembre, prendono formalmente avvio anche a Udine le procedure relative al congresso nazionale del Pd, che prevedono l'elezione dei delegati alla Convenzione provinciale per la selezione dei candidati a segretario nazionale, e che si concluderanno con le primarie dell'8 dicembre. Lo annuncia la segreteria del Pd di Udine. Durante le Convenzioni di circolo saranno presentate e votate le mozioni e le liste collegate ai quattro candidati alla carica di segretario nazionale: Cuperlo, Renzi, Pittella e Civati. Cgil, Cisl e Uil Il mondo della scuola scende in piazza Gli insegnanti e il personale Ata delle scuole del Fvg scenderanno in piazza a Pordenone venerdì, aderendo allo sciopero regionale indetto dai sindacati confederali. Docenti e impiegati si fermeranno per un'ora. «Occorre dare certezza sui diritti contrattuali - affermano Natalino Gacomini, Donato Lamorte e Ugo Previti - così come occorre investire di più sulla scuola trovando le risorse necessarie dalla lotta agli sprechi e all'evasione, rendendo meno oneroso l'assetto politico e istituzionale, oltreché intervenendo sulle rendite finanziarie».