Va a Giulio Tracogna il 24° premio Lilian Caraian

Una decisa inclinazione al figurativo, una migliore qualità delle opere proposte e l'età più giovane dei partecipanti caratterizzano il 24° Concorso "Lilian Caraian per le Arti Figurative", la cui premiazione avrà luogo oggi alle 18.alla Stazione Rogers, contemporaneamente all'inaugurazione della mostra dei lavori presentati: due a testa per 14 artisti di età compresa tra i 18 e i 33 anni.
La Giuria presieduta da Paolo Marani e composta da Adriano Fabiani, Giancarlo Stacul, Qing-Yue e Anna Rosa Rugliano, ha assegnato il 1° premio al giovanissimo Giulio Tracogna di Trieste, allievo del maestro Franco Chersicola, presente con una tecnica mista e un acrilico d'inclinazione espressionista. Il secondo posto è stato appannaggio di Mattia Campo Dall'Orto di Monfalcone per un'approfondimento sull'uomo di grandi dimensioni accompagnato da un libro d'artista in tema. Il terzo premio ex aequo è stato ricevuto da Elena Fasiolo di Buja e Alan Stefanato di Muggia.
La prima ha visto premiate due opere figurative ricche di luce realizzate in polimaterico su tela, il secondo due lavori di stile espressionista.
Sono stati segnalati inoltre Enzo Comin (Pordenone) per una coppia di interessanti opere retroilluminate, Nicolò Mazzuia (Trieste) per il segno grafico fantasioso ed elegante e Flavia Lachin (Trieste) per la sapiente e accurata elaborazione fotografica del proprio autoritratto.
La "Borsa di Studio in memoria di Silvio e Delia Benco, Aurelia Gruber Benco, Carlo Gruber e Anna Gruber" è stata assegnata a Giovanni Alberti di Trieste, presente in particolare con un'opera che affronta molto felicemente e originalmente la terza dimensione attraverso l'uso della plastica e del metallo.
Alla mostra, aperta fino al 7 novembre, partecipano anche Francesco Ceglie (Trieste), Gabriele Fasiolo (Treppo Grande), Jasmine Kandus, Francesco Lukarich (Trieste), Giulia Marsich, Andrea Scodellaro (Arzene).
Il Premio è dedicato a Lilian Caraian (1914-1982), eclettica pittrice, musicista e poetessa stimata a livello internazionale, che con un lascito testamentario volle si costituisse una Fondazione per incoraggiare e premiare i giovani artisti: istituita nel 1984, bandisce annualmente un concorso di arti figurative e uno di musica (orario tutti i giorni 10-13 e 16-24 / chiuso il lunedì / 1° novembre 10-13 / info 347-0689296).
Marianna Accerboni