Illy: più risorse e riforme. Tondo: cederò Friulia

lAlle pagine 2, 9 e 10 TRIESTE Illy-Tondo: la sfida può partire. Il Parlamento approva il cosiddetto decreto «milleproroghe» - il quale tra l'altro fa sì che le trattenute Inps sulle pensioni erogate nel Friuli Venezia Giulia rimangano in loco - e Illy puntuale scioglie la riserva annunciando di accettare la candidatura al vertice di Intesa democratica per le regionali. E per il programma dichiara di puntare su innovazione e riforme, per cui chiede più risorse. «Così si vende», commenta Tondo, il quale dal canto suo annuncia che se vincerà cederà subito Friulia e Mediocredito. A livello nazionale è polemica tra Berlusconi e Di Pietro, mentre Veltroni è alle prese con la coabitazione nel Pd tra laici e cattolici: a tutti chiede un «incontro virtuoso».