Devetag: «Il Nuovo Psi si batterà alle prossime elezioni regionali per rilanciare l'Isontino»

GRADISCA Si è tenuta a Gradisca l'assemblea degli iscritti al Nuovo Psi dell'onorevole Stefano Caldoro, segretario nazionale. L'assemblea era convocata per il novo tesseramento anche in vista delle elezioni regionali, provinciali di Udine e nazionali del prossimo aprile. Convocata dal segretario regionale provvisorio Lauretta Iuretig e dal segretario provinciale Gianluigi Devetag, l'assemblea ha ribadito la propria linea politica di sostegno alla coalizione di centrodestra «nello spirito del necessario rinnovamento liberale dopo la parentesi del Governo Prodi dominato da una politica statalista ed antipopolare propria di governi cui la sinistra estrema ha dettato regole ferree: imposizione fiscale insopportabile senza la risoluzione di alcuno degli annosi problemi che affliggono il Paese».
Il Nuovo Psi si propone pertanto, sia in Regione che a livello nazionale, come un «punto di riferimento nell'ambito del centrodestra, per le istanze più sentite dalla gente comune, dai ceti produttivi, dalle imprese, piccole e medie, dagli operai per consentire una ripresa dello sviluppo che ha raggiunto livelli vicini allo zero mai toccati in precedenza.
A livello regionale il Nuovo Psi sosterrà la candidatura di Renzo Tondo, «per rovesciare quella politica Trieste-centrica della giunta Illy che ha di fatto spogliato Gorizia delle sue prerogative di capoluogo di provincia, e ciò con proposte di propri candidati e con condivisione di programmi e strategie».