Restano in piedi le cause promosse da Maranello

DOPO LA RINUNCIA FUJI La rinuncia al ricorso ha consegnato ufficialmente il mondiale costruttori 2007 alla Ferrari. La McLaren ha annunciato infatti di non proseguire nella querelle e di voler così chiudere definitivamente la spy-story.
Una telenovela di cui, sostengono a Woking, lo stesso team d'argento sia vittima, a causa del comportamento scorretto di alcuni dipendenti «che tuttavia non ha portato benefici alle nostre monoposto».
Il team di Ron Dennis rilancia: «Vogliamo vincere in pista e aggiudicarci il titolo piloti, questo è l'obiettivo che ci poniamo».
Restano tuttavia in piedi le cause penali e civili promosse dalla Ferrari sia in Italia sia in Inghilterra. In più resta sotto esame la vettura 2008 della McLaren.