Gare di scacchi, due secondi posti per Cormons

CORMONS La squadra femminile della scuola media di Cormons si è classificata al secondo psoto alla fase provinciale dei Giochi scacchistici studenteschi, ai quali hanno partecipato oltre 140 ragazzi e ragazze in rappresentanza di una ventina di scuole della provincia. Le ragazze cormonesi sono state superate proprio all'ulòtima partita, dopo una avvincente sfida, dalle colleghe della scuola media di Doberdò. La scuola cormonese era rappresentata da Giada Venica, Anna Laura Groppo, Giulia Spessot e Giorgia Mrakic, mentre la squadra di Doberdò era composta da Brigita Gergolet, Giada Giuntoli, Tamara Podversic e Lara Devetak.
Anche per la categorie scuole elementare socntro in finale tra Doberdò e Cormons, con la vittoria ancora dei ragazzi del centro carsico. Doberdò del Lago ha conquistato 19 punti su 20 con Omar Cusma (5 su 5), Patrik Kojanec (5 su 5), Saša Gergolet (4,5 su 5) ed Elia Saggin (4,5 su 5). Per le elementari di Cormons in evidenza Matteo Fain (4 su 5) in prima scacchiera.
Alle gare, tenutesi all'Unione ginnastica goriziana, particolarmente numerosa è stata la partecipazione dalle scuole di Gorizia, Cormons e Doberdò, che negli ultimi anni hanno inserito gli scacchi nel programma scolastico come materia integrativa, grazie all'impegno di alcuni insegnanti ed alla sponsorizzazione della provincia e dei rispettivi comuni.
Il campionato era suddiviso in quattro categorie: triennio e biennio delle Superiori, scuole medie e scuole elementari. Ogni squadra era composta da quattro giocatori più due riserve.
Nel triennio delle superiori si è imposto il liceo scientifico «Duca degli Abruzzi» di Gorizia, capitanato da Andrea Bruni che ha vinto tutte le cinque partite disputate, conquistando così anche la medaglia d'oro come migliore prima scacchiera. Gli altri punti forti della squadra sono stati Enrico Medeot (5 su 5) e Aleksander Milicevic (4 su 5), Secondi sono arrivati gli scacchisti dei licei di lingua slovena (Gregorcic-Trubar) e terzi quelli dell'Isit Einaudi di Staranzano.
I ragazzi di Doberdò hanno invece fatto la parte del leone aggiudicandosi i titoli in tutte le altre categorie. Nel bienno delle superiori i quattro alfieri del Gregorcic-Trubar (Robert Devetak, Elena Costariol, Jan Gergolet, Gregor Gergolet e Matej Gergolet) hanno sbaragliato il campo conquistando 19,5 punti sul totale dei 20 che erano in palio. Questa squadra ha già al suo attivo un terzo posto a livello nazionale e quest'anno punterà a fare ancora meglio ai Giochi scacchistici nazionali che si terranno in maggio a Monopoli, in Puglia.
Le squadre classificate ai primi tre posti in provincia si daranno appuntamento a Cervignano il 29 aprile dove per la fase regionale, dove negli ultimi anni i ragazzi goriziani hanno sempre conseguito ottimi successi.
La fase provinciale è stata organizzata dal Circolo scacchistico goriziano, che lunedì ha compiuto 60 anni. L'anniversario sarà celebrato ufficialmente domenica 22 aprile con una manifestazione pubblica presso lo Stadio di Via Baiamonti. Saranno festeggiati i due soci fondatori ancora attivi (Tullio Bregant e Branko Faganel), il giocatore goriziano di maggior prestigio (Giuseppe Laco, che ha rappresentato l'Italia alle Olimpiadi Scacchistiche del 1958) e sarà organizzato un torneo di scacchi aperto a tutti gli appassionati.