Movimento: la salute non va in ferie

Anticipati i contenuti - da parte del suo ideatore Saul Laganà – dell'ottava edizione del progetto «Estate in Movimento, la Salute non va mai in Vacanza!», che è partito nel 1999 con 360 frequentanti ed è arrivato ad averne 8.400 nel 2005.
La manifestazione, realizzata dall'associazione Benessere, si svolgerà in varie zone della nostra città (tra cui Barcola, il Carso e Campo Cologna) e a Grado Pineta (dove ci saranno corsi di animazione e intrattenimento per bambini e villeggianti) a partire da oggi e fino al 31 agosto.
«Estate in Movimento» è un progetto di promozione della salute e del territorio, che propone gratuitamente alla popolazione residente e ai turisti esercizi legati al benessere psico-fisico. Corsi di ginnastica dolce, yoga, Pilates, acquagym, autodifesa femminile, aerobica, immersioni subacquee con escursioni nella riserva di Miramare, arrampicata sportiva, percorsi salutistici ed enogastronomici in bicicletta sul Carso, nonché antichi giochi popolari rappresentano il menù, che sarà proposto dagli organizzatori a chi si presenterà ai vari appuntamenti previsti durante i quasi due mesi di attività messi in calendario.
Chi fosse interessato si rivolga al numero 347/2611712, o all'indirizzo di posta elettronica info@estateinmovimento.it o ancora al sito internet ww.estateinmovimento.it.
Sono tre le novità di quest'anno: il corso sub, quello di Pilates e il Carso by bike. Nel primo caso, ci si potrà immergere con l'assistenza di istruttori della federazione italiana pesca sportiva e attività subacquee.
Ogni visita ai fondali del parco di Miramare sarà a numero chiuso per ragioni di sicurezza (sei o sette persone alla volta) e i posti andranno prenotati, contattando i recapiti sopra elencati.
Un insegnante di scienze motorie terrà invece un corso di Pilates, la ginnastica posturale che ultimamente sta andando di moda, mentre dal 15 luglio saranno tenute delle escursioni in bici, capitanate da esperti, lungo itinerari del Carso triestino, a cui si affiancheranno alcune degustazioni di prodotti tipici locali. Proseguirà, invece, la collaborazione con il Puntoverde-Sportello informativo per la sindrome metabolica, facente parte del programma wellness dell'azienda ospedaliera-universitaria Ospedali Riuniti di Trieste, e con il centro regionale di medicina dello sport di Trieste.
Sono previsti degli incontri tra medici e cittadini su temi inerenti la salute quali il doping, la nutrizione, le malattie del metabolismo e i benefici di una vita attiva sull'organismo.
Massimo Laudani