Colpo dei Rangers, preso il brasiliano Da Silva

BASEBALLÈ stata una sorta di sorpresa pasquale il suo arrivo, anche se, a dir il vero, il giocatore era atteso ormai da tempo. È ora a disposizione (da lunedì) del tecnico cubano Diosdado Pantoja quello che è il frutto del clamoroso colpo operato sul mercato dai Rangers di Redipuglia.
Indosserà la casacca dei rossoblù, neopromossi nel campionato di serie A1 di baseball, Tiago Da Silva, brasiliano classe 1985, nato il 28 marzo di quell'anno, interbase nonchè, aspetto importantissimo, terzo in battuta nel roster della nazionale carioca.
Le sue credenziali, un toccasana per l'economia della stagione che sta per affrontare il nove del presidente Paolo Tonzar, parlano di un eccezionale battitore, veloce sulla basi, nonchè un ottimo guanto, quindi quello che ci voleva per la difesa.
La sua carriera nella squadra nazionale del Brasile è iniziata a soli 18 anni, protagonista nel 2003, dei campionati mondiali di Cuba. Nel 2001, questa volta in occasione dei campionati Panamericani juniores, sempre a Cuba, Da Silva è stato selezionato nella formazione «All Stars» come miglior interbase. L'mvp, in quel caso, fu Kendry Morales, quest'anno in forza agli Anaheim Angels.
I Rangers, che all'esordio saranno impegnati in trasferta contro il Riccione, faranno la loro prima apparizione davanti al pubblico amico domenica 17 aprile quando sul diamante della zona sportiva del colle Sant'Elia arriverà la Rosemar Roselle. L'arrivo di Da Silva ha sicuramente rafforzato la squadra bisiaca che ora può guardare all'inizio del campionato con più ottimismo, sicura di poter disputare un torneo a testa alta.
Luca Perrino