Esami anti droga delle urine: attore americano beffa il magistrato usando un pene finto

LOS ANGELES L'attore statunitense Tom Sizemore - il sergente nel film «Salvate il soldato Ryan» - è stato incriminato per avere truccato un esame delle urine ricorrendo a un pene finto collegato a un piccolo serbatoio nascosto nei pantaloni. Sizemore, accusato di uso di anfetamine e violenze sulla moglie, già in libertà su cauzione aveva avuto dal giudice il permesso di partire per girare un film in Cambogia, a condizione che si fosse sottoposto ogni giorno a un esame delle urine per dimostrare che non usasse più droghe. Test di laboratorio rilevarono che la temperatura delle urine consegnate era molto inferiore a quella del corpo: il 43enne è stato poi scoperto mentre ricorreva al trucco del pene finto. Il giudice ha rimandato Sizemore in cella: nuova cauzione di 25.000 dollari.