Senza Titolo

Certo non si può dire che sia stato un anno particolarmente fausto, questo 2004. E se si può invocare il detto «anno bisesto anno funesto», bisogna anche dire che, ultimamente, di anni propizi se ne sono visti davvero pochi. In primo piano, ancora una volta, il terrorismo: la «pacificazione» dell'Iraq è ancora lontana e i fondamentalisti islamici continuano a fare stragi con autobombe e a rapire cittadini occidentali. Alcuni ottengono il rilascio, altri sono trucidati, come è capitato anche a nostri connazionali. Se il quadro internazionale non offre buone speranze, anche la situazione interna italiana ha preso una brutta piega: un momento di crisi che nessuno sa come o quando potrà finire.
In questa copertina, alcune immagini per ricordare qualche momento dell'anno che abbiamo vissuto: qui a fianco la sfilata del 4 novembre, presenti il Presidente Ciampi e la signora Franca, per celebrare i 50 anni del ritorno di Trieste all'Italia. Sotto a sinistra la Transalpina di Gorizia, che il Primo maggio ha vissuto la caduta dell'«ultimo muro» con l'entrata della Slovenia nell'Ue. A fianco un uomo guarda le foto delle vittime del maremoto che il 26 dicembre si è abbattuto su sette Paesi del Sudest asiatico, con oltre centomila vittime (seicento italiani tra morti e dispersi). Sotto a sinistra uno dei fatti salienti dell'anno: la rielezione di George Bush alla Presidenza degli Stati Uniti (qui lo vediamo con i soldati in Iraq nel Giorno del ringraziamento). Sotto a destra la liberazione delle «due Simone», sequestrate a Baghdad e rilasciate dopo 21 giorni, illese. Nella piccola foto al centro Luca di Montezemolo, trionfatore con la Ferrari e nuovo presidente della Confindustria.