Il «Bobolar d'oro» ora ingrana la marcia Le segnalazioni giungono anche via posta

STARANZANO È la prima volta in tanti anni che arrivano per posta le segnalazioni per l'assegnazione del premio Bobolar d'oro. Lo ha comunicato la Pro loco nella sua ultima riunione di fine anno, ringraziando per la collaborazione fornita nella programmazione delle manifestazioni per il «Natale staranzanese», l'amministrazione, i commercianti, il Credito cooperativo, l'Auser e i donatori.
Ora l'attenzione è indirizzata verso l'organizzazione della tredicesima edizione del «Bobolar d'oro 2004» in programma il 16 gennaio nella sala «Del Bianco» di via Zambon 2. I cittadini potranno esprimere le preferenze fino a sabato 8 gennaio. La giuria si riunirà lunedì 10 per decretare il vincitore. Il «Natale staranzanese» è iniziato l'11 dicembre, quando la comunità dei «pantanari» con il complesso i «Bisiachi» ha animato la piazza proponendo musiche natalizie. Poi si sono susseguiti l'arrivo di Babbo Natale, gli zampognari, oltre al trenino turistico in tour per il paese. Sul palco dell'ex sala Arci, inoltre, si sono esibiti gli allievi dell'associazione musicale «Incontro», il coro «Audite nova» e il «Centro danza» di Monfalcone, due illusionisti, Diego & Francesco e i comici «Manuel & Massimo». Fino al 6 gennaio si potrà ammirare la Natività allestita sotto il «bobolar» dall'associazione «Casonari».