Al Cisi il brindisi per un anno faticoso ma appagante

A fronte del progetto presentato dal Cisi troverà imminente realizzazione il potenziamento dell'attività motoria con disponibilità della palestra e della piscina. Servizio che verrà messo gratuitamente a disposizione delle famiglie degli assistiti. Questo il punto qualificante dell'intervento della direttrice del Cisi, Anna Maria Orlando, alla festa degli auguri che si è svolta al centro Cisi di via Palladio.
«È stato un anno a volte faticoso ma nello stesso appagante e ricco di soddisfazioni» ha sottolineato Orlando che ci «sprona a lavorare sempre con maggior entusiasmo e forte volontà realizzatrice». Il presidente del Cisi, Gianfranco Valenta, oltre alle famiglie, ha ringraziato gli operatori che con disponibilità si adoperano perché la vita del centro possa trascorrere sempre più serena e piena di bontà. Nonostante i contributi pubblici abbiano subito una contrazione, ha ribadito Valenta, è comune intendimento continuare con fiducia il nostro impegno operativo che vedrà il Cisi il prossimo anno ulteriormente rafforzato.
È intervenuto poi l'assessore all'assistenza Silvano Ceccotti che ha avuto parole di apprezzamento per l'attività tra cui risalta l'esaltante rappresentazione «Attori per caso» che è riuscita a unire e rendere compartecipe delle iniziative del Centro tutta la città. Apprezzato il saluto del vice presidente della Provincia Franco Sturzi che ha tenuto a precisare che la vita e l'operatività dei centri Cisi trovano il primo posto nella voce finanziaria di bilancio.
Un saluto pure dal presidente circoscrizionale di Montesanto-Piazzutta, Pinuccia Cibej, che si è detta entusiasta di continuare l'operosa collaborazione in atto. È seguito il pranzo con le famiglie e collaboratori arricchito dal suono dell'armonica a bocca del bravo Maurizio Contino. Oltre alla coordinatrice del centro Francesca De Battisti con i generosi e instancabili educatori ed istruttori tecnici Gabriella Turco, Vito Dalò e Antonio Giaccone, intervenuti la responsabile dei centri Cisi dell'Alto Isontino e centro residenziale Susanna Ferrari, il presidente onorario dell'Anffas Gastone Musulin e gli amici del «Club del Tajeto».
e.d .